Iscriviti

"Assassinio sull’Orient Express": recensione film

Recensione del film "Assassinio sull'Orient Express" con un cast stellare è con la regia di Kenneth Branagh, il film è basato sull'omonimo romanzo del 1934 di Agatha Christie.

Cinema
Pubblicato il 19 febbraio 2018, alle ore 08:12

Mi piace
15
0
"Assassinio sull’Orient Express": recensione film

Assassinio sull’Orient Express è basato sull’omonimo romanzo del 1934 di Agatha Christie, è anche il remake di Assassinio sull’Orient Express 1974, abbiamo un cast stallare con Kenneth Branagh attore e regista, Penélope Cruz, Willem Dafoe, Judi Dench, Johnny Depp,Daisy Ridley. Il film è uscito il 30 novembre del 2017.

Il nostro investigatore Hercule Poirot, il detective migliore al mondo, risolve quasi immediatamente un furto ai danni di una chiesa, smascherando il colpevole di fronte al muro del pianto. Hercule Poirot è ossessionato dall’equilibrio e dall’ordine, il film ci mette di fronte a delle domande sulla giustizia, i due piatti della bilancia hanno sempre lo stesso peso? Uccidere un uomo è sempre sbagliato? Per quanto una persona possa essere spregevole e aver rovinato la vita di qualcuno e davvero giusto che venga uccisa?

La sceneggiatura è eccezionale grazie ad un cast stellare, anche se molti degli attori a volte passano in secondo piano, comunque il tutto è ben bilanciato, non appesantendo il film con un eccesso di spiegazioni, raccontando con poche battute il carettere di ogni personaggio presente sul treno.

Hercule Poirot vuole ritirarsi dalle scene perché ormai stanco, ma il suo amico Bouc direttore dell’Orient Express gli chiede di risolvere un ultimo caso avvenuto a Londra, nel viaggio prima di arrivare alla stazione il treno deraglia per causa di una valanga e si aspettano i soccorsi, ma poi avviene un omicidio e parte la caccia all’assassinio. Hercule Poirot, come giusto che sia, deve risolvere il caso, mettere insieme le prove, gli indizi, e capire se le persone stanno mentendo o no.

I personaggi presenti sul treno sono: La principessa, il segretario, il professore, il maggiordomo, il conte, il segretario, la governante, la missionaria, la vedova, il rappresentante, la cameriera, il medico. Chi tra loro avrà ucciso il passeggero? Kenneth Branagh prendendo spunto dal romanzo di Agatha Christie famosa scrittrice di gialli ci immerge in un’atmosfera intrigante per tutta la durata del film.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Giuseppe Mormone

Giuseppe Mormone - Piacevole la visione di questo film perché anche se dura quasi 2 ore, scorre bene per essere un Giallo ed è avvincente e coinvolgente con i sui intrigri, il film ti tiene incolato allo schermo. ti risponde anche alcune domande che si pone il detective migliore al mondo Hercule Poirot.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!