Iscriviti

Serie A tim: ritorna il campionato con la 28esima giornata

Il campionato di Serie A ritorna con la ventottesima giornata dopo lo scorso turno interrotto dopo la tragica morte di Davide Astori. La grande sfida è tra Inter e Napoli, a chiudere la giornata domenica sera.

Calcio
Pubblicato il 9 marzo 2018, alle ore 18:59

Mi piace
10
0
Serie A tim: ritorna il campionato con la 28esima giornata

La Serie A ritorna con la 28esima giornata dopo lo scorso turno interrotto a metà dopo la notizia della tragica morte del capitano della Fiorentina, Davide Astori. Ogni gara in programma verrà preceduta con un minuto di silenzio e raccoglimento in ricordo del capitano viola.

Si comincia venerdì 9 marzo alle 20.45 con Roma-Torino: i giallorossi vengono dal colpaccio in casa del Napoli ed anticipano per poter preparare con tranquillità il ritorno di Champions League. Dzeko e compagni sono pronti a lanciare la sfida ai granata, che inseguono disperatamente la zona Europa League.

Alle 20.45 di sabato 10 marzo si svolgerà il derby tra Hellas Verona e Chievo Verona, una sfida che, oltre alla supremazia cittadina, vale anche la salvezza: gli scaligeri sono in fase di rilancio e si apprestano ad uscire dalla zona rossa, i mussi volanti sono invece in fase calante e rischiano di compromettere quanto di buono fatto durante il girone d’andata.

Domenica 11 marzo, alle 12.30, va in scena Fiorentina-Benenvento: la città, sconvolta per la morte del capitano, si stringerà attorno alla squadra in memoria del proprio leader, cercando di onorarlo con una vittoria, ciò di cui hanno bisogno le streghe, all’assalto di una salvezza lontana. Alle 15.00 sono in programma cinque gare: il Bologna ospita l’Atalanta con una situazione tranquilla di classifica, contro i bergamaschi che ambiscono al successo per accedere alle coppe europee anche il prossimo anno. Cagliari-Lazio trova i sardi in difficoltà, segnati anche dalla sospensione per doping di Joao Pedro, i laziali sono in forma ma delusi dagli ultimi risultati e vogliono a tutti i costi i tre punti.

Il Crotone ospita la Sampdoria, i calabresi sono invischiati nella palude della bassa classifica e contano di fare punti contro una Samp regolare ed efficace in tutto il campionato, trascianata dal bomber Fabio Quagliarella. La Juventus, virtualmente in procinto di diventare capoclassifica, sfida l’Udinese: all’andata fu una festa del gol dei bianconeri di Torino, che vogliono di nuovo la vittoria cercando di segnare sempre lo “zero” nella casella dei gol degli avversari, ma i friulani sono cambiati con la cura Oddo e vogliono provare a travolgere i piemontesi. Sassuolo e Spal è la classica sfida salvezza: i neroverdi non riescono proprio più a segnare e a fare punti, i ferraresi sono galvanizzati dai risultati e sono favoriti nel pronostico.

Alle 18.00 di domenica il Genoa gioca contro il Milan: il grifone è tra formazione più in palla, che viene da tre vittorie di fila, mentre i rossoneri sono in rilancio in campionato, in finale di Coppa Italia ma demoralizzati dopo la sconfitta interna di Europa League contro l’Arsenal; si preannuncia come una delle sfida più aperte e divertenti del turno.

Alle 20.45 c’è il big match tra Inter e Napoli, la partita che può riaprire molti discorsi: per i nerazzurri c’è la possibilità di mettere da parte un lungo periodo di magra con una vittoria sui partenopei, i quali sono da studiare dopo la batosta interna contro la Roma, per comprendere con che morale affronteranno la partita, con il solito gioco bello e preciso predicato da Sarri oppure dal timore di essere virtualmente sorpassati in classifica dalla Juventus.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Il turno numero 28, dedicato alla memoria del defunto capitano viola, Davide Astori, presenterà come al solito la sfida a distanza tra Juventus e Napoli per la guida della classifica: mentre un Napoli incerto va in casa dell'Inter, i bianconeri giocano tra le sicure mura amiche contro l'Udinese, favoriti anche a superare una delle formazioni migliori del girone di ritorno. Tutte le altre sfide mischiano la lotta per la Champions e l'Europa League, oltre che per l'importante permanenza nella massima serie: siamo quasi al giro di boa del girone di ritorno ed ogni punto, per tutte le zone della graduatoria, diventa fondamentale da acquisire.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!