Iscriviti

Serie A TIM 2018, giornata numero 31: Juventus prima in classifica e prima a scendere in campo

I bianconeri si giocano un testacoda in casa del Benvento, che appare fin troppo scontato nel pronostico. Il Napoli risponderà domenica pomeriggio contro il Chievo, mentre Torino-Inter si presenta come una gara ricca di reti.

Calcio
Pubblicato il 7 aprile 2018, alle ore 14:29

Mi piace
11
0
Serie A TIM 2018, giornata numero 31: Juventus prima in classifica e prima a scendere in campo

La 31esima giornata di Serie A TIM 2018 si apre sabato 7 aprile alle 15.00 con il testacoda tra Benevento e Juventus: il risultato appare scontato, ma ci sono due paletti da fissare: all’andata le “streghe”, ancora a zero punti, rischiarono di pareggiare allo Stadium, perdendo solo per 1-2, e la Juve viene dalla pesante onta psicologica della debacle interna contro il Real Madrid; questi dati potrebbero sconvolgere le previsioni.

Alle 18.00 si gioca Roma-Fiorentina: i giallorossi sono in lotta Champions, ma anche per loro c’è da superare lo schiaffo subito a Barcellona, forse ancora più pesante in quanto la Roma non ha certo sfigurato, mentre i viola vengono da cinque vittorie consecutive e sono tornati in piena corsa per l’Europa League. Ci si attende una bella gara. Sempre alle 18.00 si gioca Spal-Atalanta: per i bianco azzurri è un buon momento ed una partita per ottenere altri punti salvezza, i bergamaschi sono in corsa per l’Europa, ma vengono dalla sconfitta interna nel recupero contro la Sampdoria.

Alle 20.45 c’è l’atteso derby della Lanterna tra Sampdoria e Genoa, con i doriani che puntano ad entrare in Europa per coronare un’ottima stagione e con il Grifone alla ricerca di punti che stabiliscano la salvezza in modo definitivo. Le squadre sono in ripresa dopo il recupero di campionato e tutte e due, come è ovvio in una stacittadina, puntano alla vittoria.

Alle 12.30 di domenica 8 aprile c’è una delle sfide che propongono più spettacolo di questo turno, quella tra Torino ed Inter, con i granata che tentano l’assalto all’Europa dopo la goleada con il Crotone e con i nerazzurri reduci dal pari senza reti nel derby con il Milan, ma con un Icardi che ha intenzione di segnare molte reti.

Alle 15.00 di domenica si svolgono tre partite: Crotone-Bologna vede i padroni di casa con l’obbligo della vittoria per uscire dalla zona rossa, mentre i rossoblu emiliani sono relativamente tranquilli in classifica. Hellas Verona-Cagliari ha i connotati di una sfida salvezza decisiva, con gli scaligeri nella bufera dopo la debacle di Benevento ed obbligati a vincere a tutti i costi, con i sardi che invece possono approfittare della situazione. Il Napoli gioca contro il Chievo Verona; dopo il pareggio di Sassuolo, gli azzurri non possono permettersi altri passi falsi, altrimenti la Juventus fuggirà in modo definitivo verso lo scudetto. Il Chievo potrebbe invece aver subito il colpo dopo il pareggio col Sassuolo, subito al 96′ e con il vantaggio di due uomini; non è certo il miglior momento per i gialloblu.

Alle 18.00 scendo in campo Udinese e Lazio: dopo un grande momento, i friulani sono in crisi nera e cercano certezze per arrivare alla salvezza, mentre le aquile biancocelesti sono galvanizzate dal successo di Europa League con il Salisburgo e vogliono lottare per entrare nella prossima Champions.

Alle 20.45 il programma si conclude con Milan-Sassuolo: rossoneri favoriti perché superiori e perché giocano in casa, ma il Sassuolo, nelle ultime due gare, ha strappato due pareggi d’oro per la salvezza, quello contro il fortissimo Napoli e quello con il Chievo, ottenuto al 96′ e giocando in nove; proprio per questi motivi la vittoria rossonera non è per niente scontata.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Il turno, aprendosi con Benevento e Juventus, potrebbe già chiudere attorno alle 17.00 per sabato il discorso scudetto della giornata, almeno se i bianconeri vincessero come da pronostico., Gli occhi sono spostati quindi sulla lotta Champions, con la Lazio favorita del turno, giocando contro una Udinese in crisi profonda, mentre la Roma ospita una Fiorentina reduce da cinque vittorie di fila e l'Inter va a Torino contro i granata in vena di segnare molte reti. L'altro punto di indubbio interesse è il derby della Lanterna, che incollerà l'intera città di Genova e la Liguria agli schermi, per assistere ad una stracittadina che per la Samp potrebbe valere l'Europa a per i rossoblu la salvezza, al di là della vittoria da portarsi a casa per i propri tifosi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!