Iscriviti

Serie A: Icardi all’ultimo assalto, derby all’Inter

Un gol dell’argentino in pieno recupero decide il derby in favore dei nerazzurri. Partita dominata dall’Inter, che colpisce anche un palo con De Vrij. Infortunio per Nainggolan, a rischio il Barcellona

Calcio
Pubblicato il 21 ottobre 2018, alle ore 23:39

Mi piace
10
0
Serie A: Icardi all’ultimo assalto, derby all’Inter

Ci è voluto un gol di Mauro Icardi al 92’, per decidere il 293esimo derby della Madonnina, quando il Milan credeva di essere riuscito a portare a casa un punto, al termine di una gara dominata dalla squadra nerazzurra. Decisivo l’errore in uscita di Donnarumma.

Davanti a circa 79000 spettatori per un incasso di oltre 5 milioni di Euro, va in scena alla scala del calcio il primo derby stagionale tra Inter e Milan. Luciano Spalletti non pensa alla gara di Champions, in programma mercoledì a Barcellona, e schiera la miglior formazione possibile con Vrsaljko preferito a D’Ambrosio. Icardi unica punta, alle sue spalle Nainggolan, Perisic e Politano. Rino Gattuso lascia in panchina Abate mandando in campo dall’inizio Calabria, in attacco Higuain, Suso e Calhanoglu.

Primo squillo dei rossoneri con una conclusione sul fondo di Suso dopo 4 minuti. Sarà l’unica occasione del Milan per tutto il primo tempo dominato dai nerazzurri. All’11’ Icardi batte Donnarumma, ma l’arbitro annulla per fuorigioco dell’attaccante argentino. Al 13’ ci prova Politano, palla a di palo. Al 22’ Perisic di testa su lancio di Vrsaljko impegna Donnarumma, che si salva in angolo.

Alla mezz’ora brutta tegola per Luciano Spalletti che perde per infortunio Nainggolan. Per il belga, sostituito da Borja Valero, distorsione alla caviglia e presenza al Camp Nou in forte dubbio. La pressione nerazzurra prosegue e al 33’ una girata di De Vrij finisce sul palo alla sinistra di Donnarumma. Poco prima dell’intervallo incursione in avanti del Milan che va a rete con Musacchio, ma l’argentino era in fuorigioco.

Non cambia la gara nel secondo tempo con l’Inter che cerca la vittoria e il Milan che bada solo a difendersi. Dopo un tentativo di Politano, Spalletti deve sostituire un acciaccato Perisic con Keita. Nel Milan arriva il momento di Cutrone, che sostituisce Calhanoglu. Suso prova a scaldare i guantoni di Handanovic, mentre Icardi di testa insidia Donnarumma.

Ad un passo dal triplice fischio di chiusura, Vecino mette in mezzo un pallone per Icardi, che approfitta di una scivolata di Musacchio e di una uscita a vuoto di Donnarumma, per incornare di testa e decidere il derby lanciando l’Inter al terzo posto della classifica dietro la Juve e il Napoli.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Costantino Ferrulli

Costantino Ferrulli - Un derby giocato a senso unico e vinto dalla squadra che ha meritato per tutti i novanta minuti. Ci è voluta però una papera di Donnarumma per agevolare il gol di Icardi. Ovviamente arrabbiati i tifosi rossoneri con il proprio super pagato portiere, gioiscono i tifosi nerazzurri, perché vincere un derby nel finale è sempre una goduria.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

22 ottobre 2018 - 17:13:00

Ah Sebastiano Rossi che staccava la testa agli attaccanti avversari e Baresi che passato il '90 spediva sistematicamente in tribubna anche le bottigliette dei raccattapalle...

0
Rispondi