Iscriviti

Serie A, 32esima giornata: una Juventus rabbiosa affronta la Sampdoria

La Juventus capolista gioca contro la Sampdoria: per i bianconeri c'è rabbia dopo l'eliminazione in Champions da parte del Real Madrid; per il Napoli c'è la trasferta contro il Milan; la Roma, semifinalista di Champions, giocherà nel derby della Capitale.

Calcio
Pubblicato il 13 aprile 2018, alle ore 17:40

Mi piace
13
0
Serie A, 32esima giornata: una Juventus rabbiosa affronta la Sampdoria

La 32esima giornata della Serie A Tim 2018 è una delle più significative della stagione per gli incontri che vedrà disputarsi. Si parte sabato 14 aprile alle 15.00 con Cagliari-Udinese: i sardi sono a soli due punti dalla zona rossa, ma anche i bianconeri friulani, dopo sette sconfitte di fila, sono a rischio: è uno scontro che vale punti pesanti, più importante di quanto sembri.

Alle 18.00 si giocano altre due gare che “scottano”. Il Chievo Verona ospita il Torino: i gialloblu hanno visto sfumare l’impresa con il Napoli proprio negli ultimi minuti, i granata invece non sono mai stati così in forma in questa stagione e sono sicuramente favoriti per la vittoria in questa gara. Genoa-Crotone vale una larga fetta di salvezza per il Grifone, mentre per i calabresi servono i tre punti per uscire dalla zona retrocessione in cui sono impantanati in questo momento.

Alle 20.45 c’è lo scontro tra le due squadre nerazzurre, l’Atalanta e l’Inter: per i bergamaschi c’è un sogno europeo da inseguire per il secondo anno di fila, ancora ampiamente alla portata, per i meneghini serve il successo, in quanto sono fuori di un punto dalla zona Champions, visto anche che le rivali, Lazio e Roma, si affronteranno nella sfida cittadina.

Domenica 15 aprile alle 12.30 c’è Fiorentina-Spal: i viola sono lanciatissimi verso l’Europa grazie alle ultime cinque vittorie di fila, con i ferraresi di nuovo a rischio nonostante un buon momento, dove hanno raccolto molti punti. Alle 15.00 si giocano tre gare: il Bologna, quasi salvo, gioca contro l’Hellas Verona, alla caccia della vittoria, in quanto gli scaligeri sono a soli due punti dalla salvezza, mai così vicini al traguardo dall’inizio della stagione.

Il Milan ospita il Napoli: è una delle grande sfide della giornata, con i rossoneri ad otto punti dalla zona Champions e, per ora, con una zona Europa League da difendere; i partenopei sono obbligati al successo per sperare nello scudetto. Sassuolo-Benevento offre ai neroverdi la possibilità di allontanarsi dalla zona calda dopo le ultime buone prestazioni, contro dei giallorossi che non vogliono però mollare nulla.

Alle 18.00 c’è l’atteso ritorno in campo della Juventus, contro la Sampdoria, dopo il tremendo finale di Madrid e la seguente eliminazione: ora i bianconeri devono puntare tutto sullo scudetto, e la Samp non è il miglior avversario da affrontare, considerando che è stata anche l’ultima squadra a sconfiggerli in campionato. I doriani, con un’altra impresa contro i campioni in carica, possono di nuovo puntare alla prossima Europa League.

Alle 20.45 si disputerà l’importante derby della Capitale, Lazio contro Roma: dall’Europa le compagini tornano con stati d’animo diametralmente opposti, con i biancocelesti eliminati a freddo dal Salisburgo dopo la confortante vittoria dell’andata. I giallorossi, al contrario, hanno ancora negli occhi la storia rimonta contro il Barcellona e, in attesa del Liverpool, devono vincere per avere chances di partecipare alla prossima Champions; il risultato finale è più incerto che mai.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Queste dieci partite sono molto interessanti e ci sono in gioco, in tutte le sfide, punti che sono pesantissimi: per lo scudetto, Juventus e Napoli affrontano avversari ostici e complicati. Per la lotta Champions, Lazio e Roma non si giocano solo la supremazia cittadina, con l'Inter che invece deve lottare contro l'Atalanta, che è in sfida con Sampdoria e Milan, che affrontano le prime due della classe, e si giocano l'Europa anche Fiorentina e Torino. Bologna e Genoa sono vicini alla salvezza, mentre devono invece lottare in importanti scontri diretti Udinese, Sassuolo, Cagliari, Chievo, Spal, Verona e Crotone. Infine c'è il Benevento, ormai spacciato, ma con tanta voglia di giocare e farsi onore. Ecco descritto il campionato odierno, più aperto e vivo che mai.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!