Iscriviti

Premier League: José Mourinho a rischio esonero

Brutto inizio per l'allenatore del Manchester United che ha perso in casa anche con il Tottenham 0 a 3. A questo punto i giornali inglesi parlano di un possibile esonero in caso di prossima sconfitta.

Calcio
Pubblicato il 30 agosto 2018, alle ore 11:12

Mi piace
4
0
Premier League: José Mourinho a rischio esonero

Bufera in casa Manchester United. Seconda sconfitta consecutiva per la squadra, sotto accusa finisce lo Special One José Mourinho. Si tratta del peggior inizio dello United da 26 anni a questa parte, ossia dalla stagione 1992-1993, quando la squadra perse due delle prime tre partite (rispettivamente contro Sheffield United ed Everton). Mourinho sembra si trovi ora di fronte lo spettro dell’esonero anche se non è così scontato.

Eppure c’è già qualche indizio sull’esonero: secondo il “The Sun“, il portoghese stamani non si è presentato all’allenamento, un’assenza che non può che far scalpore e che alimenta la possibilità di un suo possibile allontanamento. I motivi di questa assenza comunque non sono noti. 
I bookmakers di Betfair, dopo il capitombolo interno contro il Tottenham che ha fatto precipitare i Red Devils al 13° posto in classifica, ora danno 10 a 11 le probabilità che il portoghese sia il primo allenatore a perdere la panchina in questa stagione di Premier League.

Si fanno già dei nomi sui suoi possibili successori, come Zinedine Zidane e Antonio Conte. Tra Mourinho e questi due allenatori non c’è mai stato feeling, eppure potrebbe essere proprio uno dei due a sostituirlo, anche perchè sl momento sono entrambi senza panchina.

Al di là di questo, adesso ci si chiede se si può continuare a chiamare Special One“, dal momento che da un po’ di tempo la sua carriera appare ormai in declino. In Champions League non è più protagonista da troppo tempo ormai. Dobbiamo risalire ai tempi in cui allenava Il Real Madrid quando si scontrava contro il Barcellona di Guardiola. Ma comunque la coppa non riuscì a vincerla alla guida del Real, come fece invece quando allenava l’Inter (il famoso triplete).

Il portoghese ha raccolto un’eredità pesante ai Red Devils prendendo il posto del gran maestro Alex Ferguson. Ora si trova ad attraversare molte difficoltà e quindi il sogno di allenare il Manchester United si sta trasformando in un incubo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Ivan Laurentino

Ivan Laurentino - Secondo me Mourinho non è l'uomo giusto per questo Manchester: la squadra non ha in rosa difensori e mediani adatti al gioco tattico/difensivo del portoghese. Non ha calciatori come li aveva quando allenava l'Inter e il Chelsea, come Cambiasso, Zanetti, Makelelè, Essien e Lampard. Al di là di questo, sembra che Mourinho abbia perso pure le redini dello spogliatoio. Conte e Zidane sono profili interessantissimi per il Manchester United. Sarei proprio curioso di vedere Zidane all'opera con un'altra squadra.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!