Iscriviti

Napoli, Ancelotti cambia rotta e valuta il 4-4-2. Mertens-Milik coppia d’attacco

Ancelotti per la prossima partita di campionato contro il Torino potrebbe affidarsi al 4-4-2, schierando Milik e Mertens come coppia d'accatto. Delle novità potrebbero subentrare anche a centrocampo, con Amadou Diawara che vuole ritagliarsi spazio.

Calcio
Pubblicato il 21 settembre 2018, alle ore 08:19

Mi piace
4
0
Napoli, Ancelotti cambia rotta e valuta il 4-4-2. Mertens-Milik coppia d’attacco

Ormai il match di Belgrado è passato. Adesso il Napoli deve concentrarsi sulla prossima partita, che si giocherà domenica in campionato contro il Torino. L’allenatore, Carlo Ancelotti, valuta e cerca nuove soluzioni, per vincere la partita contro i granata, dopo il pareggio in trasferta a Udine.

In totale sono venti i giocatori utilizzati dall’allenatore azzurro, in pratica quasi l’intera rosa, esclusi gli infortunati e Malcuit. Numeri che evidenziano la volontà di Ancelotti nel modificare la squadra, provando moduli in base agli avversari e situazioni di gioco. Nelle recenti partite, ha provato il 4-2-3-1 e il 4-3-3, ma adesso pare stabilizzarsi sul 4-4-2, che ha portato a non subire gol contro Stella Rossa e Fiorentina, ma ha anche creato delle difficoltà alla squadra azzurra in fase offensiva.

Moduli e tattiche di gioco probabili

Visti i prossimi impegni del Napoli, Torino, Parma, Juventus e sfida di Champions, Ancelotti sembra pronto a cambiare nuovamente il modulo di gioco. L’allenatore potrebbe dare spazio a chi da tempo reclama “l’entrata in campo”, tra cui Dries Mertens, per adesso titolare una sola volta in questa stagione calcistica. Una buona occasione per il belga, per riscattarsi da questo inizio campionato “buio”. 

Il tecnico potrebbe quindi concedere riposo ai giocatori maggiormente utilizzati, come ad esempio Lorenzo Insigne, titolare in tutte le cinque partite del campionato. Insigne potrebbe riposare, per dare spazio ad un tridente formato da Milik, affiancato da Mertens, mentre Verdi e Callejon si giocano ancora la maglia. 

I calciatori a disposizione di Ancelotti lasciano però ancora numerosi ballottaggi aperti a centrocampo, dove dal 1′ minuto dovrebbe rientrare nel ruolo di regista, Marek Hamsik, con Zielinski e Allan. Chanche anche per l’ex granata Maksimovic, che rappresenta ormai per Ancelotti l’alternativa certa al duo Koulibaly-Albiol.

Una partita quella di Torino che ripropone al Napoli la sfida contro l’ex tecnico Walter Mazzarri. Quest’ultimo non l’ha mai fatta passare liscia al Napoli, infatti nelle ultime tre sfide contro di lui, gli azzurri hanno rimediato solo tre pareggi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Ciro D'agostino

Ciro D'agostino - Il Napoli in queste prime partite di Campionato ha sicuramente faticato, ma Ancelotti è un grande allenatore che sta studiando la strada più idonea per gli azzurri. Inoltre, viste le prossime partite ha necessità di fare riposare alcuni giocatori, spesso titolari. Vedremo se il nuovo modulo può dare una spinta in più alla squadra contro il torino.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!