Iscriviti

Lazio Academy: la rivoluzione di Lotito, che chiede scusa ai suoi tifosi

Durante il discorso inaugurale della S.S. Lazio Academy, il presidente Claudio Lotito ha finalmente fatto un passo verso i tifosi biancocelesti chiedendo loro scusa. La rottura però appare insanabile

Calcio
Pubblicato il 28 maggio 2014, alle ore 14:13

Mi piace
0
0
Lazio Academy: la rivoluzione di Lotito, che chiede scusa ai suoi tifosi

In casa Lazio è tempo di presentazioni, nessun colpo di mercato per ora bensì un’ottima iniziativa: la S.S. Lazio Academy intitolata a Roberto Lovati. La società di Claudio Lotito ha, infatti, introdotto per la prima volta in Italia una Academy, prendendo spunto dalle società estere.

Si tratta sostanzialmente di un ampliamento del centro sportivo di Formello in cui, oltre alla creazione di 3 nuovi campi, verrà costruita una foresteria con posti letto e delle aule per lo studio.

Lo scopo è quindi quello di creare un ambiente unico per i ragazzi che vogliono avvicinarsi in modo serio al calcio, potendo quindi svolgere attività sportiva e di studio, tutto in un unico ambiente anche con la possibilità di alloggio. La Lazio di Lotito è la prima società italiana ad introdurre questa più che lodevole novità, che porterà il calcio nella vita dei ragazzi in maniera completa, associando studio e divertimento.

Durante la presentazione della Lazio Academy, il tanto odiato presidente biancoceleste ha voluto fare un appello a tutti i suoi tifosi, chiedendo loro aiuto nel tornare a sostenere la prima squadra della capitale e chiedendo scusa per la sua incapacità nel gestire determinate situazioni. Ha, inoltre, dichiarato di esser pronto a ricevere aiuti a consigli da chiunque tenga a cuore la squadra e che contestare lede solo tutto l’ambiente laziale.

La palla ora passa ai tifosi, che ovviamente alle parole vorrebbero vedere i fatti: il calciomercato potrà far capire davvero le intenzioni e le ambizioni del presidente.Certo è che la società adesso non può più sbagliare perché i tifosi, già feriti, non meritano di essere presi in giro ed hanno tutto il diritto di poter sognare una Lazio vincente, come lo è stata con altre presidenze. La coppa Italia dell’anno scorso è già un ricordo troppo lontano.

In chiave mercato, certo l’addio del roccioso difensore Beppe Biava, che dopo 4 stagioni di Lazio ha deciso di cambiare aria e chiudere la sua carriera quasi certamente a Bergamo, nella città che lo ha lanciato nel calcio che conta. Addio anche per l’altro centrale, il brasiliano Dias.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!