Iscriviti

Il Real Madrid ufficializza Lopetegui come nuovo allenatore

Sarà l'attuale CT della Spagna ad allenare il Real Madrid; l'avventura dello spagnolo inizierà dopo il Mondiale in Russia, ma probabilmente anche prima, considerando che il Presidente della Federazione spagnola, Luis Rubiales, vorrebbe esonerare lo spagnolo.

Calcio
Pubblicato il 13 giugno 2018, alle ore 12:34

Mi piace
4
0
Il Real Madrid ufficializza Lopetegui come nuovo allenatore

Sarà Julen Lopetegui il nuovo allenatore del Real Madrid, l’ufficialità è arrivata ieri pomeriggio sul profilo Twitter prima e Instagram poi del Real Madrid. Si era parlato tanto dei probabili sostituti di Zidane sulla panchina del Real, da Conte a Pochettino, passando per Klopp, Guti o Solari. Lo spagnolo inizierà a lavorare con la squadra campione d’Europa a fine Mondiale, dove sarà impegnato con la Spagna per cercare la conquista di un ulteriore Campionato del Mondo.

Quello al Real Madrid sarà un ulteriore salto di qualità per Lopetegui, nel 2003 ha allenato il Rayo Vallecano, tra il 2008/09 il Real Madrid Castilla, dal 2010 al 2013 la Spagna Under 19 e Under 20, tra il 2013/14 la Spagna Under 21, dal 2014 al 2016 il Porto e dal 2016, dopo l’Europeo in Francia dove la Spagna è uscita contro l’Italia ha preso il posto di Vincente del Bosque sulla panchina della Nazionale maggiore.

Al Real troverà molti giocatori già allenati con la maglia della Nazionale, da Sergio Ramos a Isco, passando per Nacho, Carvajal, Asensio, Vazquez, senza dimenticare poi altri grandi campioni come Keylor Navas, Benzema, Varane. Tra i compiti più difficili per Lopetegui ci sarà quello di convincere Cristiano Ronaldo a restare al Real Madrid, visto che il campione portoghese è sulla via dell’addio, così come Gareth Bale. Per lo spagnolo questo è un ritorno a Madrid, infatti Lopetegui ha giocato nel Real dal 1989 al 1991 come portiere.

Adesso però ci si chiede cosa ne sarà della Nazionale Spagnola, il Presidente della Federazione, Luis Rubiales, ieri sera è atterrato a Krasnodar, sede russa del ritiro spagnolo, ha deviato tutte le domande dei giornalisti ed ha affermato che avrebbe fatto il bene della Spagna. Il Presidente della Federazione aveva rinnovato il contratto di Lopetegui fino al 2020 solo 2 settimane fa, per questo quello dello spagnolo è stato considerato come tradimento da parte dell’allenatore, Rubiales è su tutte le furie, il suo primo pensiero è stato quello di cacciare immediatamente Lopetegui, ma visto che mancano solo 2 giorni alla sfida con il Portogallo i suoi consiglieri l’hanno convinto a non prendere una decisione così affrettata.

Le intenzioni di Rubiales non sembrano essere cambiate ancora, il Presidente della Federazione vuole ancora esonerare Lopetegui, al suo posto potrebbe andare Fernando Hierro, attuale d.t. della Nazionale, oppure Celades, attuale tecnico della Spagna Under 21, entrambi si trovano già a Krasnodar. Alle 1130 è prevista una conferenza stampa dove saranno presenti Lopetegui e Rubiales, l’aria nel ritiro spagnolo è tesissima, sembra ormai essere vicino l’esonero dello spagnolo, anche se un esonero a pochissimi giorni dall’inizio del mondiale sarebbe davvero clamoroso.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Giuseppe Pio Madeo

Giuseppe Pio Madeo - Annunciare il passaggio ad una squadra poco prima dell'inizio del Mondiale non è stata la miglior scelta per Lopetegui e per il Real Madrid, ma anche la scelta di Luis Rubiales, che sta cercando di esonerare Lopetegui non è delle migliori, anche se il Presidente della Federazione ha detto di voler fare il bene della Spagna.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

13 giugno 2018 - 18:13:14

Pare abbiano nominato Hierro come traghettatori ai Mondiali assieme al ct della under 21. In ogni caso, Lope è stato proprio un volpino a firmare mentre si partiva per la Russia :D

0
Rispondi
Fabrizio Ferrara
Giuseppe Pio Madeo

13 giugno 2018 - 22:03:29

Vero, verso le 12 è arrivata l’ufficialita dell’esonero e poi hanno nominato Hierro. Diciamo che Lopetegui ha sbagliato a trovare un accordo con il Real dal ritiro del pre mondiale, anche se non lo critico perché credo che al suo posto io avrei fatto la stessa cosa, perché al Real è difficile dire di no

0