Iscriviti

Derby della Madonnina: probabili formazioni di Inter – Milan

Domenica 21 ottobre alle 20:30 sarà la notte del derby della Madonnina. Un big match tra l’Inter di Spaletti e il Milan di Gattuso, dove l’unico obiettivo per entrambe le squadre è la vittoria. Scopriamo insieme le probabili formazioni.

Calcio
Pubblicato il 20 ottobre 2018, alle ore 06:14

Mi piace
9
0
Derby della Madonnina: probabili formazioni di Inter – Milan

Nel campionato di Serie A Tim, ci sono diverse partite, ma alcune di esse sono più importanti di altre, tra queste c’è il derby di Milano fra l’Inter e il Milan, conosciuto da tutti come il “derby della Madonnina“.

Una sfida molto importante dal valore non solo simbolico per la città di Milano ma anche per i punti che mette in palio, infatti entrambe le squadre vogliono vincere per tornare ai piani alti della classifica, come succedeva in passato.

Il derby

L”Inter di Luciano Spaletti sta vivendo un buon momento, visto che è reduce da una buona prestazione contro lo Spal in campionato e in Champions League sta ottenendo dei buoni risultati.
Il Milan di Gennaro Gattuso, invece, ha iniziato il campionato un po’ in sordina ma poi si è ripreso nelle ultime partite di campionato, al contrario in Europa League è ha punteggio pieno. Il match inizierà domenica 21 ottobre alle 20:30 sui canali Sky Sport Uno e Sky Sport Serie A oppure in streaming su Sky Go.

La tattica di gioco

Quella di domenica sarà una sfida molto interessante che vedrà contrapporsi due giocatori in particolare; stiamo parlando dei due centrovanti delle due squadre milanesi: Mauro Icardi e Gonzalo Higuain. Due giocatori diversi ma entrambi con qualcosa che gli accumuna, l’amore per il gol; da un lato colui che è simbolo della vecchia guardia della nazionale argentina e dall’altro invece uno dei simboli della sua rinascita. Gonzalo Higuain, nelle precedenti stagioni ha giocato nella Juventus mentre Mauro Icardi, da centroavanti e capitano dei neroazzurri, alle volte è stato la cosidetta “spina nel fianco” per i bianconeri.

Per Luciano Spaletti non ci sono molti dubbi sulla formazione da schierare contro i rossoneri: 4-2-3-1. Tra i pali ci sarà il solito Handanovic; per il resto la formazione dovrebbe essere la stessa delle precedenti partite, tranne per un ballottaggio in atto che riguarda il ruolo di esterno destro. Vrsaljko favorito a D’Ambrosio, andrebbe a completare la linea difensiva  neroazzurra insieme ai due centrali De Vrij e Skriniar e l’esterno sinistro Asamoah. A centrocampo Gagliardini e Brozovic sono in vantaggio rispetto a Vecino e Borja Valero. In avanti Mauro Icardi, preferito a Martinez, con Politano, Nainggolan e Perisic in aiuto al capitano neroazzurro. 

Tutt’altra storia, la formazione del Milan che scenderà in campo, con il solito modulo: 4-3-3. Donnarumma a guardia della porta rossonera, mentre in difesa ancora panchina per il neo acquisto Caldara, al suo posto insieme a Romagnoli, Musacchio e a completare la linea difensiva come esterno desto e sinistro, Calabria e Rodriguez. Il centrocampo rossonero è un punto fondamentale e non va toccato, visto che fino ad ora ha garantito buoni risultati alla squadra, quindi i soliti tre: Kessiè, Biglia e Bonaventura, mentre Bakayoko ancora in panchina. L’attacco rossonero sarà formato da Higuain al centro, con Suso e Calhanoglu come aiutanti. In panchina, ma pronti ad entrare in campo se c’è bisogno: Castillejo, Borini e Cutrone. 

Le probabili formazioni di Inter – Milan

Inter (4-2-3-1): Handanović; Vrsaljko, de Vrij, Škriniar, Asamoah; Gagliardini, Brozović; Politano, Nainggolan, Perisic; Icardi.

Milan (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Biglia, Bonaventura; Suso, Higuaín, Calhanoglu.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Thaira Momesso

Thaira Momesso - La partita di domenica per un tifoso rossonero, come me, è molto sentita e l'unica cosa che conta è la vittoria quindi spero vivamente che Higuain faccia il suo dovere, altrimenti come sempre dovrà entrare in campo Cutrone, nei minuti finali a sistemare la situazione, com'è già accaduto in passato.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!