Iscriviti

Chievo Verona, Sergio Pellissier attacca Gian Piero Ventura: "Dal primo momento voleva andarsene"

Il capitano del Chievo Verona, Sergio Pellissier, ha attaccato duramente Gian Piero Ventura su Instagram per le sue improvvise dimissioni da allenatore del club

Calcio
Pubblicato il 12 novembre 2018, alle ore 17:52

Mi piace
3
0
Chievo Verona, Sergio Pellissier attacca Gian Piero Ventura: "Dal primo momento voleva andarsene"

La notizia delle dimissioni di Gian Piero Ventura, avvenute nella giornata dell’11 novembre, hanno scosso l’intero ambiente del Chievo Verona. Un dietrofront davvero inaspettato, poiché l’ex allenatore della nazionale italiana è stato assunto dal presidente, Luca Campedelli, il 10 di ottobre con un contratto biennale.

Questo scossone ha provocato più di qualche problema, anche tra i giocatori. Lo sfogo, avvenuto in queste ore, da parte del capitano Sergio Pellissier, sembra faccia capire la situazione disperata del Chievo Verona. La squadra si trova ultima in classica con zero punti, dove in 12 partite hanno ottenuto solamente tre pareggi e nove sconfitte, mentre stanno aspettando ancora la prima vittoria stagionale.

Lo sfogo

Nel post di Instagram, Sergio Pellissier attacca duramente il suo ex allenatore Gian Piero Ventura: ” Un estate pesante con il problema plusvalenze, un inizio di stagione da dimenticare e per dire che non c’è mai fine al peggio le dimissioni di un mister che dal primo momento che è arrivato se ne voleva già andare. Pazzesco! In 22 stagioni da professionista pensavo di aver visto tutto ma sono costretto ad ammettere che c’è sempre qualcosa di nuovo”.

L’attaccante però cerca di trovare un qualcosa di positivo in questa vicenda: “Comunque al Chievo siamo abituati ad essere sempre in difficoltà e ne usciremo a testa alta alla faccia di tutti quelli che in questo momento si stanno divertendo alle nostre spalle. Non si può ottenere qualcosa nella vita senza lottare non ci sarebbe gusto no? Ripartiamo ancora da zero e questa volta saremo ancora più forti”.

Per il dopo Gian Piero Ventura il presidente Luca Campedelli sta trattando su più fronti. Il favorito resta Domenico Di Carlo, una vecchia conoscenza del Chievo Verona, ma si parla anche di un ritorno di Lorenzo D’Anna. La situazione comunque resta molto complicata per chiunque accetti questo incarico

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Emanuele Novizio

Emanuele Novizio - Non so cosa si sarebbe aspettate Gian Piero Ventura una volta accettato l'incarico del Chievo. La situazione è tragica, non ci voleva un genio per capirla, e lamentarsi della rosa, dopo aver deciso di sua spontanea volontà di accettare il contratto, è da folli. Spero comunque che il Chievo ritrovi almeno la dignità.

Lascia un tuo commento
Commenti
Fabrizio Ferrara
Fabrizio Ferrara

12 novembre 2018 - 18:00:31

Le dimissioni sono come una droga: una volta che le dai la prima volta, non esci più dal tunnel, e finisci nella dipendenza...

0
Rispondi
Fabrizio Ferrara
Emanuele Novizio

12 novembre 2018 - 18:03:55

Peccato che "durante la prima volta" ci ha messo molto tempo per darle

0