Iscriviti

Champions League: Inter bloccata dal PSV, è fuori. Passa il Tottenham

La squadra nerazzurra non va oltre il pari casalingo con il PSV ed esce dalla Champions League. Passa il Tottenham che strappa un pari in casa del Barcellona

Calcio
Pubblicato il 11 dicembre 2018, alle ore 23:11

Mi piace
12
0
Champions League: Inter bloccata dal PSV, è fuori. Passa il Tottenham

L’Inter non riesce a vincere in casa con il PSV Eindhoven e viene eliminata dalla Champions League a favore del Tottenham, che strappa in rimonta un pari al Barcellona, già qualificato. Per i nerazzurri un’eliminazione piena di rimpianti, visto che sarebbe bastata una vittoria casalinga contro gli olandesi per accedere agli ottavi di finale.

Oltre 60mila spettatori a San Siro per sostenere la squadra nerazzurra alla ricerca del pass per gli ottavi di finale di Champions League. Per l’Inter l’obiettivo di fare più punti del Tottenham, impegnato sul campo del già qualificato Barcellona.

Luciano Spalletti per la sfida con il PSV Eindhoven, già eliminato, rispolvera D’Ambrosio e De Vrij in difesa. Alle spalle di capitan Icardi giocano Candreva, Politano e Perisic. Nainggolan, non al meglio, va in panchina. Gli olandesi ci tengono a fare bella figura e scendono in campo con la formazione tipo.

Subito sfortunata la squadra nerazzurra che al 6’ colpisce il palo con un colpo di testa di Perisic. Al 10’ arriva la notizia del vantaggio del Barcellona sul Tottenham, risultato che qualificherebbe l’Inter, ma al 13’ cala il gelo su San Siro. Sciagurato errore di Asamoah, che regala palla a Bergwjin, sul cross incorna Lozano che batte Handanovic. Passano 2 minuti e il PSV rischia il raddoppio con de Jong, ancora grazie ad un errore di Asamoah.

L’Inter, che in questo momento sarebbe eliminata, prova a riaprire la gara, rischiando il contropiede degli olandesi. Sono proprio gli ospiti ad avere l’occasione più ghiotta al 39’ con Bergwijn, salva Handanovic. Al riposo il PSV è in vantaggio per 1-0.

La ripresa si apre con Icardi che sfiora il pari, ma trova un attento Zoet. Al 53’ il portiere olandese si oppone anche al tentativo di Politano. Prova a cambiare Spalletti giocando la carta Keita al posto di Candreva e aumentando la spinta offensiva con l’innesto di Lautaro Martinez, al posto di un deludente Asamoah. Al 73’ su un cross di Politano, Icardi di testa batte Zoet, portando la gara sull’1-1 e spostando la qualificazione agli ottavi verso la squadra nerazzurra.

Ma la gioia nerazzurra dura solo pochi minuti, perché da Barcellona arriva il gol del pari del Tottenham. I nerazzurri provano negli ultimi 5 minuti a riacciuffare la qualificazione, ma con poca convinzione. Finisce 1-1 e i nerazzurri devono salutare la Champions League, retrocedendo in Europa League.

Classifica finale gruppo B: Barcellona 14, Tottenham 8, Inter 8, PSV Eindhoven 2

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Costantino Ferrulli

Costantino Ferrulli - Profonda delusione per i tifosi nerazzurri, che dopo le prime gare di questa Champions League, con le vittorie con Tottenham e PSV, speravano in un agevole passaggio alla fase ad eliminazione diretta. E invece, nonostante il mezzo favore del Barcellona, questa sera i nerazzurri non sono stati in grado di battere gli olandesi, già eliminati, meritandosi la retrocessione in Europa League.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!