Iscriviti

NBA The Finals, 6 giugno 2018: tris di Golden State, titolo ipotecato

I Warriors vincono in casa dei Cavaliers e portano la serie di finale sul 3-0. Considerando che mai nessuno, nella storia dei playoffs, ha recuperato da uno 0-3 di svantaggio, Golden State ha ipotecato il titolo.

Basket
Pubblicato il 7 giugno 2018, alle ore 10:28

Mi piace
9
0
NBA The Finals, 6 giugno 2018: tris di Golden State, titolo ipotecato

Nella notte delle NBA The Finals di mercoled’ 6 giugno 2018 si è disputata gara 3, nella quale i Golden State Warriors hanno vinto in casa dei Cleveland Cavaliers per 110-102. Il primo periodo vede la forte partenza dei Cavs, i quali vogliono approfittare del fattore campo e sottomettere subito gli avversari, i quali non si fanno intimorire e riescono a riportare la situazione quasi in parità, con Cleveland avanti per 29-28.

Anche nel secondo quarto Cleveland ci riptova, giocando con tanto coraggio e puntando molto sull’attacco: il vantaggio sale sensibilmente fino a metà del periodo, per poi essere ridimensionato durante gli ultimi minuti; a questo punto Cleveland viene domata e contenuta, il punteggio assume dimensioni normali e si va all’intervallo sul 58-52 per i Cavs.

Nel terzo periodo si assiste all’immediata rimonta dei Golden State Warriors, che portano la gata a proprio favore ed allineano la partita sui termini del pareggio, che da qui fino alla fine del quarto non si discosta mai, rendendo la partita molto spettacolare, il momento migliore e più divertente fino ad ora di queste Finals; il risultato si attesta alla fine con il vantaggio dei guerrieri per 83-81.

Il quarto finale è altrettanto emozionante, senza un attimo di sosta: si assiste alla sfida tra LeBron James e Kevin Durant, i quali mettono a referto una marea di punti, lasciando la partita sempre nei pressi del pareggio, ma all’ultimo istante i Warriors scavano un solco abbastanza largo per poter permettere loro di vincere la partita, che si chiude sul punteggio di 110-102 e che porta Golden State sul 3-0 nella serie. Considerando il fatto che nessuno ha mai rimontato dal 0-3 nella storia dei playoffs, i Warriors hanno ipotecato il terzo titolo negli ultimi quattro anni.

Per Golden State Kevin Durant dilaga senza limiti con 43 punti, 13 rimbalzi e 7 assist, mentre Stephen Curry fa segnare sul tabellino 11 punti, 6 assist e 5 rimbalzi, Per i Cavaliers LeBron James si attesta su una tripla doppia da 33 punti, 11 assist e 10 rimbalzi, Kevin Love mette in cascina 20 punti, 13 rimbalzi e 3 assist.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Golden State si prepara a diventare campione della NBA per la terza volta negli ultimi quattro anni. La sentenza di gara 3 è quasi inappellabile, se si considera il fatto che mai nessuno nella storia dei playoffs (mettendo in conto quindi anche i turni precedenti) non ha mai rimontato dal 0-3 di svantaggio. i Cavaliers dovranno necessariamente provare a dare un senso alla loro partecipazione alle Finals, perché effettivamente non meritano una punizione così dura, soprattutto per le prestazioni superlative di LeBron James. Però è chiaro che Golden State sta meritando di vincere questo titolo ed è giusto che si vada verso questo verdetto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!