Iscriviti

NBA Playoffs, 9 maggio 2018: Boston è l’ultima finalista di conference

I Boston Celtics vincono una delle gare più spettacolari di tutti i playoffs contro i Philadelphia 76ers e si prendono l'ultimo posto utile per le finali di conference. Da domenica il via alle sfide che portano alla finale NBA.

Basket
Pubblicato il 10 maggio 2018, alle ore 23:11

Mi piace
11
0
NBA Playoffs, 9 maggio 2018: Boston è l’ultima finalista di conference

Nella notte degli NBA Playoffs di mercoledì 9 maggio 2018 si è disputata una gara. I Boston Celtics la spuntano sui Philadelphia 76ers per 114-112. Il primo quarto da già l’idea di come sia la partita: spettacolare e molto equilibrata, con continui capovolgimenti di fronte. Alla conclusione del periodo i Celtics conducono per 25-24.

Anche nel secondo quarto il copione della partita rimane lo stesso, almeno fino all’ultimo minuto, quando i Celtics hanno una fiammata di forte impatto sia sul punteggio che dal punto di vista psicologico; si passa in sessanta secondi dalla quasi parità fino al +9 per i Celtics, che sono avanti all’intervallo per 61-52.

Effettivamente, il terzo quarto dei Sixers non mette in mostra per diversi minuti una squadra motivata per la rimonta, poi accade al contrario quanto successo nel periodo precedente: Philadelphia nei minuti finali mette in scacco l’attacco dei Celtics e riesce a colpire, riportando in quasi parità la gara, che vede Boston avere il vantaggio minimo, 83-82.

Tutto aperto e ricchissimo di colpi di scena nel quarto finale, su e giù dalle montagne russe continuamente, con un finale da vivere intensamente, che vede Boston centrare il canestro che potrebbe valere la vittoria. Philadelphia ha tre secondi a disposizione, ma nessun timeout: c’è il lancio verso l’area opposta, che viene intercettato, dando la vittoria a Boston per 114-112, che vale anche il successo nella serie per 4-1.

Per Boston è ancora una volta determinante Jayson Tatum con 25 punti, 4 assist e 3 rimbalzi, ma anche Jaylen Brown piazza una prestazione decisiva da 24 punti e 4 rimbalzi. Per i Sixers, Joel Embiid incolonna 27 punti, 12 rimbalzi e 4 assist, bilancio molto simile per Dario Saric, suoi sono 27 punti, 10 rimbalzi e 4 assist.

Domenica 13 maggio cominceranno le finali di conference, con la prima sfida per il titolo della Eastern Conference tra i Boston Celtics ed i Cleveland Cavaliers, lunedì 14 maggio è in programma gara 1 tra gli Houston Rockets ed i Golden State Warriors.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Grazie alla vittoria dei Celtics, abbiamo il quadro completo delle finali di conference: la sfida tra i Celtics ed i Cavaliers potrebbe essere più equilibrata dello scorso anno, con i Celtics che, con i giovani Rozier, Brown e Tatum possono dire la loro, sempre incombente è LeBron James con le sue prestazioni stratosferiche nella postseason. Dall'altra parte i Rockets partono favoriti, ma non di troppo, sui Golden State Warriors campioni in carica: talvolta i Warriors sono incappati in qualche sconfitta inattesa, però con ora la formazione completa, sono di nuovo temibili ed in grado di superare i texani della coppia Paul-Harden. Potremmo trovare la solita finale degli ultimi tre anni (Warriors-Cavaliers), oppure una nuova, non ci resta che attendere.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!