Iscriviti

NBA Playoffs, 3 maggio 2018: Cavaliers e Celtics bissano il successo di gara 1

I Cleveland Cavaliers distruggono di nuovo la capolista dell'Est, i Toronto Raptors, di nuovo con un LeBron James devastante. I Celtics riescono ad avere la meglio dei 76ers.

Basket
Pubblicato il 4 maggio 2018, alle ore 11:45

Mi piace
8
0
NBA Playoffs, 3 maggio 2018: Cavaliers e Celtics bissano il successo di gara 1

Nella notte degli NBA Playoffs di giovedì 3 maggio 2018 si sono giocate due partite. I Cleveland Cavliers vincono in trasferta contro i Toronto Raptors per 128-110: nel primo quarto Toronto gioca bene e tiene testa ai Cavaliers, mantenendo un piccolo distacco che riesce a portare fino alla fine del quarto, 29-26.

Nel secondo quarto il vantaggio di Toronto tiene tra alti e bassi ed è così fino all’intervallo: Cleveland, comunque, tiene bene e rimane in gioco, il risultato rimane ad un 63-61 per Toronto. Il terzo periodo vede fin da subito il cambio di marcia degli ospiti: i Cavaliers vanno forte e non si limitano a passare avanti, ma iniziano a dilagare, Toronto cede ed i Cavs sono avanti per 98-87.

Nel quarto conclusivo, LeBron James mette la sua firma sulla gara, sfoggiando un parziale spaventosto che impedisce ogni genere di reazione ai Raptors, i quali, contro il Prescelto, stanno gettando alle ortiche l’intera stagione governata al primo posto ad Est; la sconfitta per i canadesi è inevitabile ed i Cavaliers vincono per 128-110. Cleveland è avanti 2-0 nella serie.

Nei Cavaliers LeBron James fa il sovrano con 43 punti, 14 assist e 8 rimbalzi, Kevin Love firma una grande prestazione da 31 punti e 11 rimbalzi. Per i Raptors DeMar DeRozan acchiappa 24 punti e 3 rimbalzi, Kyle Lowry si prende 21 punti, 8 assist e 4 rimbalzi.

I Boston Celtics battono i Philadelphia 76ers per 108-103. Il primo quarto fa notare la partenza veloce dei Sixers, desiderosi di mettere in piedi una grande prestazione come quelle mostrate nel primo turno, ed in effetti ci riescono, ottenendo un bel vantaggio di 31-22.

Il secondo quarto vede dilagare i Sixers ed andare davanti contro dei Celtics inconsistenti, sfondando i venti punti di margine, quindi c’è la reazione inattesa dei padroni di casa, che non si vogliono arrendere, anzi, riescono a guadagnare qualche punto: a metà gara Philadelphia conduce per 56-51. Al rientro Boston continua a recuperare punti, passa in vantaggio, quindi la gara mostra il suo lato migliore, con batti e ribatti che proseguono fino alla fine del terzo quarto, quando Boston è avanti 78-74.

Il quarto periodo continua con una battaglia spettacolare tra le due squadre ed i relativi assi che prosegue fino alla fine dell’incontro: Boston prende un bello spunto, resiste agli attacchi dei Sixers ed all’ultimo minuto conduce, riuscendo a prendersi la vittoria per 108-103 e firmando la serie di semifinali di conference sul 2-0.

Per Boston Jayson Tatum realizza 21 punti, Terry Rozier gioca molto bene con 20 punti, 9 assist e 7 rimbalzi. Per i 76ers JJ Redick ottiene 23 punti e 3 rimbalzi, Robert Covington iscrive nel tabellino 22 punti e 9 rimbalzi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - I Cavaliers stanno distruggendo il sogno di titolo di Toronto: d'altronde i precedenti nella storia dei Cavaliers recitano proprio che, con LeBron James, basta guadagnare un posto per i playoff e da lì ci pensa lui a portare la sua franchigia in finale NBA. I Raptors devono assolutamente reagire per non far affondare la loro storica stagione, serve però vincere due gare a Cleveland, le prossime, un compito davvero molto arduo. Per i Celtics la serie si mette bene, i Sixers hanno due gare in casa dove rimontare, stavolta hanno tenuto testa a Boston e possono tentare di dire la loro nelle prossime sfide.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!