Iscriviti

NBA Playoffs, 28 maggio 2018: Warriors vincenti ed in finale ancora con i Cavaliers

I Golden State Warriors vincono in casa degli Houston Rockets con un secondo tempo giocato ad altissimo livello e raggiungono così la finale NBA, dove incontreranno per la quarta volta consecutiva i Cleveland Cavaliers.

Basket
Pubblicato il 29 maggio 2018, alle ore 10:24

Mi piace
15
0
NBA Playoffs, 28 maggio 2018: Warriors vincenti ed in finale ancora con i Cavaliers

Nella notte degliu NBA Playoffs di lunedì 28 maggio 2018 si è giocata una partita, gara 7 della finale di conference, con i Golden State Warriors che vincono in casa degli Houston Rockets per 101-92. Nel primo quarto si parte con i Rockets che, giocando in casa, vogliono subito imprimere un ritmo incalzante alla sfida, e riescono a costruire un buon vantaggio per i primi dodici minuti, conducendo per 24-19.

Nel secondo periodo Houston raggiunge il massimo vantaggio, quindici punti che sembrano determinare un solco tra i texani ed i californiani. Nel momento di massimo fulgore, però, i Rockets iniziano a cedere campo ai Warriors, che iniziano a mettere i presupposti per una rimonta da conquistare nel secondo tempo: così Houston va all’intervallo avanti per 54-43.

Nel terzo quarto i Warriors giocano una grande pallacanestro, con passaggi di prima, assist improbabili e tiri dalla distanza improvvisi e letali; Houston non riesce a giocare a questo livello e si vede dapprima raggiunta e successivamente superata, con Golden State che pare, a questo punto, avere le redini della gara saldamente in mano. I Warriors sono avanti per 76-69.

Il quarto conclusivo continua a mostrare la crescita del vantaggio dei Warriors. Houston, dopo una grande stagione, cede nel momento più importante ed assiste quasi impotente al domino dei guerrieri californiani, che si prendono la sfida per 101-92, vincono la Western Conference con la serie chiusa per 4-3 e vanno in finale NBA per la quarta volta consecutiva, avendo sempre come avversario i Cleveland Cavaliers.

Nei Warriors si registra un Kevin Durant dominante con i suoi 34 punti, 5 rimbalzi e 5 assist, mentre Stephen Curry firma una prova personale da 27 punti, 10 assist e 9 rimbalzi. Per i Rockets James Harden marca 32 punti, 6 assist e 6 rimbalzi, Eric Gordon iscrive nel tabellino della sfida 23 punti, 6 assist e 3 rimbalzi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - I Warriors diventano imperiosi proprio nella gara più importante, per ora, della stagione, e tornano in finale per la quarta volta di fila, esattamente come i loro avversari, i Cavaliers; così assisteremo ad un film già visto per tre anni, ma sempre con contenuti diversi e con uno spettacolo garantito ad altissimo livello sia nella fase offensiva che in quella difensiva. Difficile dire chi possa vincere l'anello, per ora, in questi anni, siamo due a uno a favore dei californiani, ma tutto può accadere. Il vantaggio del fattore campo sarà a disposizione di Golden State e questo potrebbe essere un punticino a favore, però sono troppe le variabili e sfide ad altissimo livello sono garantite.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!