Iscriviti

NBA Playoffs. 22 maggio 2017: Golden State è già in finale dopo gara 4

I Golden State Warriors ottengono la dodicesima vittoria consecutiva in questi NBA Playoffs e vanno in finale NBA dopo aver battuto dei San Antonio Spurs indeboliti dalle troppe assenze, con Parker e Leonard ai box e Gasol a mezzo servizio.

Basket
Pubblicato il 23 maggio 2017, alle ore 18:38

Mi piace
11
0
NBA Playoffs. 22 maggio 2017: Golden State è già in finale dopo gara 4
Pubblicità

Nella notte degli NBA Playoffs di lunedì’ 22 maggio 2017 si è disputata gara 4 della finale della Western Conference tra i Golden State Warriors ed i San Antonio Spurs. Nel primo quarto la gara assume fin da subito i toni di un monologo, anche se il distacco non è certo abissale. Gli Spurs, però, non riescono a reagire e danno l’impressione di essere troppo in difficoltà contro i Warriors.

Il primo quarto è a favore di Golden State per 31-19. Nel secondo quarto, tra alti e bassi, i Warriors mantengono il controllo della situazione e fanno passare 12 minuti di partita senza alcune patema, anzi, incrementando il vantaggio di altri due punti, arrivando a metà gara per 65-51.

Il terzo quarto vede la definitiva consacrazione di Golden State per gara 4, il vantaggio si dilata e San Antonio non ha le forze di proporre una vera reazione.

Il terzo quarto si conclude con il vantaggio dei giallo blu per 96-78. Nell’ultimo quarto la gara si trascina verso la fine e c’è tempo per il pubblico degli Spurs e per tutti i giocatori in campo di omaggiare il grande Manu Ginobili, probabilmente alla gara di addio dal basket giocato. Golden State vince per 119-105 e passa il turno, raggiungendo la finale NBA.

Nei Warriors in due spiccano su tutti gli altri: Stephen Curry, che mette a referto una straordinaria prova da 36 punti, 6 assist e 5 rimbalzi, mentre Kevin Durant inanella una gara meravigliosa che vale 29 punti, 12 rimbalzi e 4 assist. Nei Spurs Kyle Anderson mette a centro 20 punti e 6 rimbalzi, mentre Manu Ginobili conquista 15 punti e 7 rimbalzi.

I Warriors giungono alla finale NBA con 12 vittorie e 0 sconfitte, un cammino da record: adesso non resta che chiudere la stagione come meglio non si potrebbe e come i Warriors meriterebbero, con la vittoria in finale contro i Cleveland Cavaliers come probabili avversari per il terzo anno consecutivo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Le 12 vittorie dei Warriors nei playoffs 2017 sono assolutamente straordinarie, indice di uno strapotere messo sul parquet contro i tre avversari sconfitti con estrema facilità, i Trail Blazers, i Jazz e i Spurs. La finale si presenta ovviamente più complicata contro i Cavaliers o contro i Celtics, ma quest'anno i Warriors sembrano avere quel qualcosa in più nella postseason, rispetto all'anno scorso, dove Golden State ottenne il record assoluto di vittorie in regular season senza poi ottenere l'anello. Quest'anno, però, pare tutto andare in maniera diversa.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!