Iscriviti

NBA Playoffs, 13 maggio 2018: Boston Celtics letali, Cavaliers annullati

Gara 1 della finale della Eastern Conference è dall'inizio alla fine tutta a favore di Boston; i Cavs sono fuori dalla partita e non riescono a reagire. Si attende perciò una riscossa in gara 2.

Basket
Pubblicato il 14 maggio 2018, alle ore 20:22

Mi piace
10
0
NBA Playoffs, 13 maggio 2018: Boston Celtics letali, Cavaliers annullati

Nella notte degli NBA Playoffs di domenica 13 maggio 2018 si è giocata gara 1 della finale della Eastern Conference tra i Boston Celtics ed i Cleveland Cavaliers: vincono i Celtics per 108-83. Primo quarto già tutto di marca verde, senza alcuna risposta sul campo dei vino-oro, che si limitano a segnare il minimo sindacale, dando il campo a Boston per 36-18.

Disastro totale per i Cavaliers anche nel secondo quarto: non cambia niente, i giocatori dell’Ohio non riescono a centrare neanche un tiro da tre, nel primo tempo è zero su dodici dalla lunga distanza, così i Celtics avanzano ancora ed allungano ulteriormente, chiudendo virtualmente la gara alla fine del primo tempo con il punteggio di 61-35.

I Cavs hanno un sussulto d’orgoglio nel terzo quarto, provando ad esprimersi nel migliore dei modi in attacco: stavolta i Celtics dimostrano di non essere stati pronti all’eventuale reazione degli avversari e subiscono parecchio, facendo tornare Cleveland in corsa per un eventuale successo. Il vantaggio di Boston viene limato a quattordici punti, 78-64.

Nel quarto conclusivo Boston ben presto riprende le misure e dimostra, almeno per una sera, di essere superiore ai Cavaliers, soprattutto in fase difensiva, limitando al massimo le stelle dei vino-oro. Il punteggio si allarga di nuovo ed i Celtics si portano a casa gara 1 per 108-83, conquistando anche il vantaggio per 1-0 nella serie in corso.

Per i Celtics, la cui prova è stata eccellente sotto tutti i punti di vista, Jaylen Brown mette a segno 23 punti e 8 rimbalzi, Marcus Morris centra 21 punti e 10 rimbalzi, Al Horford gestisce al meglio la situazione con 20 punti, 6 assist e 4 rimbalzi. Per i Cavaliers, disastrosi nelle percentuali al tiro, Kevin Love totalizza 17 punti, 8 rimbalzi e 3 assist, LeBron James si prende un totale di 15 punti, 9 assist e 7 rimbalzi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - I Celtics hanno fatto vedere di che pasta sono fatti e, quando si tratta di difendere, sono tra i migliori di tutta l'NBA, una linea che viene tirata avanti dai Celtics da più di dieci anni e che continua a dare risultati con continuità. Anche le giovani stelle dei verdi del Massachusetts si sono adattate a questo sistema difensivo molto efficace e l'hanno fatto valere di fronte a King James ed a tutto il suo esercito di cavalieri, i quali dovranno dare molto di più a partire da gara 2. Intanto, per ora, l'assenza di Irving non si sta per niente notando.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!