Iscriviti

NBA, 9 febbraio 2018: i Rockets festeggiano contro i Nuggets

Vittoria travolgente per gli Houston Rockets contro i Denver Nuggets. Boston cade anche in casa, stavolta a vincere sono gli Indiana Pacers. Per Cleveland vittoria per il riscatto.

Basket
Pubblicato il 10 febbraio 2018, alle ore 11:26

Mi piace
6
0
NBA, 9 febbraio 2018: i Rockets festeggiano contro i Nuggets

Nella notte della NBA di venerdì 9 febbraio 2018 si sono disputate nove partite. Gli Houston Rockets hanno sconfitto i Denver Nuggets per 130-104 con una classe sfoggiata ai massimi livelli, mettendo sul parquet anche un bel gioco di squadra, convincente anche per l’obiettivo massimo. Nei Rockets Clint Capela sfoggia ben 23 punti e 25 rimbalzi, nei Nuggets c’è la bella prova di Trey Liles da 24 punti, 7 rimbalzi e 4 assist.

Gli Indiana Pacers sfondano sul campo dei Boston Celtics per 97-91: Indiana accumula un grande vantaggio, lo perde tutto nel finale di gara ma i ragazzi di coach McMillan sono di carattere e recuperano lo stesso la vittoria, importante per ottenere una classifica da 31 vinte e 25 perse, con Victor Oladipo da 35 punti e 10 rimbalzi; per Boston, ora a 40 vinte e 17 perse, Kyrie Irving conclude 21 punti e 5 assist.

I Cleveland Cavaliers riscattano il momento di crisi con il successo in casa degli Atlanta Hawks per 123-107: è James a guidare la squadra al trionfo nel secondo tempo, con la sua classe ed i suoi assist a ripetizione; lo stesso LeBron James firma una tripla doppia da 22 punti, 19 assist e 12 rimbalzi. Per Atlanta Dennis Schroder si prende 25 punti, 5 rimbalzi e 4 assist.

I Miami Heat vincono contro i Milwaukee Bucks per 91-85: successo ottenuto con un bel secondo tempo della squadra della Florida, ottima nelle percentuali del tiro a canestro complessivo nella seconda parte della gara. Miami ha 30 vinte e 26 perse e Tyler Johnson centra 19 punti, 6 rimbalzi e 3 assist, mentre per i cervi Giannis Antetokounmpo conta su 23 punti, 11 rimbalzi e 3 assist.

I Chicago Bulls battono all’ultimo secondo i Minnesota Timberwolves per 114-113: vittoria ottenuta proprio nel finale, che gasa tifosi e squadra, la quale vuole chiudere perlomeno in modo soddisfacente (anche se senza i playoffs) la stagione regolare. Per Chicago Zach LaVine timbra 35 punti e 5 assist, nei Timberwolves Jimmy Butler sigla 38 punti, 7 rimbalzi e 5 assist.

I Philadelphia 76ers seccano i New Orleans Pelicans per 100-82: dominio costante dei Sixers che non si fanno mai sorprendere e tra i loro hanno un Joel Embiid da 24 punti e 16 rimbalzi; per New Orleans Ian Clark totalizza 15 punti. I Los Angeles Clippers trionfano sul parquet dei Detroit Pistons per 108-95, vincendo contro il grande ex, Blake Griffin: nei Clippers Lou Williams è autore di 26 punti, 6 assist e 4 rimbalzi, per i Pistons Blake Griffin segna 19 punti, 8 rimbalzi e 6 assist.

I Portland Trail Blazers dominano in trasferta sui Sacramento Kings per 118-100 con un mostruoso Damian Lillard da 50 punti e 6 assist; per i Kings Willie Cauley-Stein intercetta 19 punti, 6 rimbalzi e 3 assist. Gli Utah Jazz battono per 106-94 i Charlotte Hornets: per i jazzisti Donovan Mitchell accumula 25 punti, 6 rimbalzi e 4 assist, per i calabroni Kemba Walker si prende 19 punti, 5 assist e 3 rimbalzi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Nove gare importanti per vari aspetti: Houston apre la caccia al primo posto ad Ovest, così come Boston lascia aperte le porte al sorpasso al primato di levante da parte dei Raptors: bella gara degli Indiana Pacers, da tenere in grande considerazione anche per i playoffs. Lillard è mostruoso e firma 50 punti per far vincere i suoi Blazers, così come LeBron James decide da solo la gara contro gli Hawks con un secondo tempo da padrone assoluto. Tanti i team che si giocano la postseason: in rialzo Jazz, Clippers e Sixers, in ribasso Pelicans ed Hornets.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!