Iscriviti

NBA, 9 dicembre 2018: i Bucks espugnano lo stadio dei Raptors. Tutti gli incontri

I Milwaukee Bucks vincono lo scontro diretto tra le prime due squadre della Eastern Conference: sconfitti in trasferta i Toronto Raptors, che ritornano a portata delle avversarie.

Basket
Pubblicato il 10 dicembre 2018, alle ore 17:52

Mi piace
12
0
NBA, 9 dicembre 2018: i Bucks espugnano lo stadio dei Raptors. Tutti gli incontri

Nella notte della NBA di domenica 9 dicembre 2018 si sono disputati quattro incontri.
I Milwaukee Bucks vincono in casa dei Toronto Raptors per 104-99: la partita è sempre equilibrata, d’altronde è lo scontro diretto tra le prime due forze della Eastern Conference. I Bucks tentano di scappare tra il terzo ed il quarto periodo, non ci riescono, Toronto si riprende la leadership, ma nel finale arriva la zampata dei cervi che trionfano sui velociraptor.

Per Milwaukee il primo posto ora è più vicino: un Giannis Antetokounmpo esaltante sia in fase offensiva che difensiva fa registrare 19 punti, 19 rimbalzi e 6 assist, con i punti decisivi che vengono messi a segno da Malcolm Brogdon, che totalizza 18 punti. Nei Raptors spicca invece Serge Ibaka, il quale porta a segno 22 punti, 6 rimbalzi e 4 assist.

NBA, gli altri risultati della notte

I New Orleans Pelicans si prendono la vittoria in casa dei Detroit Pistons per 116-108. La squadra della Louisiana segna il vantaggio sin dai primi minuti, si dimostra in grado di gestirlo per tutta la partita, tra alti e bassi, fino a resistere nei momenti in cui conta esserci per ottenere il successo. New Orleans va di nuovo in un bilancio di parità (14 vittorie ed altrettante sconfitte) ed Jrue Holiday domina con ben 37 punti, 5 assist e 5 rimbalzi. Detroit (Andre Drummond: 23 punti e 19 rimbalzi) ritorna verso la metà della graduatoria.

I San Antonio Spurs sconfiggono i Utah Jazz per 110-97. Dopo il primo quarto bilanciato, gli speroni fuggono, giocano bene e diventano non più raggiungibili per i Jazz, che ora si vedono accoppiare in classifica proprio dai giocatori di San Antonio, entrambi con 13 vinte e 14 perse. DeMar DeRozan ottiene per gli Spurs 26 punti, 8 assist e 6 rimbalzi. Nei Jazz c’è Donovan Mitchell che accumula 27 punti e 5 rimbalzi.

I Charlotte Hornets vincono sul campo dei New York Knicks per 119-107. Bellissima gara dei calabroni azzurri, che sfruttano i punti deboli dei newyorkesi per prendere un margine enorme e gestire la partita fin già dal terzo quarto, raggiungendo la vittoria che vale i 13 successi a fronte di altrettante disfatte. Sempre più nel caos i Knicks, senza rimedi raggiungibili per risolvere gli annosi problemi di gioco.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Come non detto: sono bastate due sconfitte dei Raptors per appianare anche la classifica della Eastern Conference e renderla aperta, dal primo al decimo posto, a qualunque sconvolgimento. Salvo le squadre più in difficolta, poche, ad un terzo della stagione non si è mai assistito a due calderoni di classifica (sia Ovest che Est) nei quali sostanzialmente tutto è possibile, almeno non negli ultimi dieci anni. Non c'è un vero dominatore, conteranno perciò tutte le partite, per raggiungere l'obiettivo playoff. Da qui alla pausa dell'All Star Game probabilmente assisteremo ad eventi che renderanno i valori più chiari. O forse no?

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!