Iscriviti

NBA, 7 marzo 2018: gli Houston Rockets fanno sbandare i Milwaukee Bucks

I capoclassifica sono inclementi anche in casa dei Milwaukee Bucks e dimostrano ancora di più di essere la formazione più forte in questa stagione. I Toronto Raptors vincono al supplementare a Detroit e conquistano i playoffs.

Basket
Pubblicato il 8 marzo 2018, alle ore 22:00

Mi piace
8
0
NBA, 7 marzo 2018: gli Houston Rockets fanno sbandare i Milwaukee Bucks

Nella notte della NBA di mercoledì 7 marzo 2018 si sono giocate sette gare. Gli Houston Rockets non frenano nemmeno stavolta e vincono a Milwaukee contro i Bucks per 110-99: per i capolista non è facile conquistare un largo vantaggio contro una squadra organizzata come quella dei Bucks, però riescono a tenere alla larga gli avversari fino a fine partita; per Houston c’è la diciassettesima vittoria di fila e James Harden firma 26 punti, 6 assist e 5 rimbalzi. Nei Bucks, in lizza per i playoffs, Giannis Antetokounnpo realizza 30 punti e 7 rimbalzi.

I Toronto Raptors trionfano al supplementare in casa dei Detroit Pistons per 121-119: sfida spettacolare, con il finale dei regolamentari chiuso colpo su colpo a segno, fino al successo dei rossi dell’Ontario per un soffio; Toronto è la prima squadra a conquistare matematicamente i playoffs e DeMar DeRozan dilaga con 42 punti, 6 assist e 4 rimbalzi. Per Detroit Blake Griffin somma 31 punti, 4 assist e 3 rimbalzi.

I Cleveland Cavaliers vincono in casa dei Denver Nuggets per 113-108: il ritorno di Denver nel quarto finale al vantaggio costringe LeBron James a tirare fuori tutta la sua classe e a condurre da solo i Cavs al successo, importante per ottenere un buon piazzamento per la postseason: LeBron James è autore di 39 punti, 10 assist e 8 rimbalzi, nei Nuggets, con la zona verde a rischio, Nikola Jokic vanta 36 punti, 13 rimbalzi e 6 assist.

Gli Utah Jazz vincono anche ad Indianapolis contro gli Indiana Pacers per 104-84: successo molto lineare per la squadra dello Utah che non conosce ostacoli fino al traguardo di fine partita, portando le vittorie a 16 negli ultimi 18 incontri. Per i Jazz Rudy Gobert centra 23 punti e 14 rimbalzi, per Indiana Myles Turner conta su 24 punti e 4 rimbalzi.

I New Orleans Pelicans conquistano senza ostacoli il campo dei Sacramento Kings per 114-101: la sfida non ha storia, i pellicani sono troppo superiori ai californiani, sono anche in un momento molto positivo ed ottiene il decimo successo di fila. Nei Pelicans Nikola Mirotic fissa 26 punti e 10 rimbalzi, per i Kings Buddy Hield combina 20 punti e 5 rimbalzi.

I Los Angeles Lakers battono gli Orlando Magic per 108-107, continuando nell’ostica rimonta verso la zona verde. Per i Lakers Brook Lopez ottimizza 27 punti e 3 assist, nei Magic Aaron Gordon si tiene 28 punti e 14 rimbalzi. I Chicago Bulls sconfiggono i Memphis Grizzlies per 119-110 in una gara senza nulla di concreto in palio: per i Bulls Lauri Markkanen calcola 22 punti e 6 rimbalzi, nei Grizzlies Dillon Brooks detiene 29 punti.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Gli Houston Rockets passano anche l'ostacolo Bucks e sono in dirittura d'arrivo verso il primo posto assoluto. I Golden State Warriors sono ancora troppo vicini per emettere sentenza, ma i Rockets in questo momento, con 17 vittorie consecutive, non conoscono nessuno che li possa fermare: anche nelle partite che si complicano enormemente, come nei canoni delle grandi squadre, James Harden e compagni sanno dare il meglio di sé e concretizzano, almeno fino ad ora, tutte le partite che si trovano ad affrontare.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!