Iscriviti

NBA, 7 febbraio 2018: i Rockets conquistano Miami

Gli Houston Rockets vincono in casa dei Miami Heat: il primo posto ad Ovest non è mai stato così vicino per i texani. Gara divertentissima tra i Cleveland Cavaliers ed i Minnesota Timberwolves.

Basket
Pubblicato il 8 febbraio 2018, alle ore 22:33

Mi piace
7
0
NBA, 7 febbraio 2018: i Rockets conquistano Miami

Nella notte della NBA di mercoledì 7 febbraio 2018 si sono giocate cinque partite. Gli Houston Rockets vincono a Miami contro gli Heat per 109-101: i Rockets sono padroni della gara per diverse volte, per altrettante volte i Miami Heat rimontano, ma tutto ciò non basta ad impedire il successo dei texani. Per Houston il primo posto ad Ovest non è mai stato così vicino e James Harden irrompe con 41 punti, 6 assist e 4 rimbalzi. Per gli Heat, Goran Dragic completa 30 punti, 6 assist e 3 rimbalzi.

I Cleveland Cavaliers vincono per 140-138 contro i Minnesota Timberwolves dopo un tempo supplementare: è stata probabilmente la gara più divertente della stagione, con continui cambi di vantaggio, tiri da tre con botta e risposta, punteggio altissimo e pure un tempo addizionale. Nei Cavaliers, LeBron James raggiunge la tripla doppia con 37 punti, 15 assist e 10 rimbalzi, mentre nei Wolves Jimmy Butler somma 35 punti, 6 assist e 5 rimbalzi.

I San Antonio Spurs obliterano in trasferta i Phoenix Suns per 129-81: dopo i primi dieci minuti non c’è già più partita, tutto risulta semplicissimo per i giocatori in maglia nera di San Antonio, che cancellano il momento negativo e mandano a canestro LaMarcus Aldridge che realizza 23 punti, 13 rimbalzi e 4 assist. Nei Suns, Alex Len firma 14 punti, 5 rimbalzi e 3 assist.

I Detroit Pistons, con Blake Griffin, sono diventati inarrestabili e battono anche i Brooklyn Nets per 108-102. La certezza della vittoria per i Pistons giunge solo dopo una gara convulsa, più volte i Nets si sono affacciati alla finestra, e solamente negli ultimi due minuti la gara ha trovato il suo trionfatore. Per i Pistons Andre Drummond troneggia con 17 punti e 27 rimbalzi, nei Nets Allen Crabbe realizza 34 punti.

Gli Utah Jazz vincono in casa dei Memphis Grizzlies per 92-88: sfida combattuta e le difese hanno detto la loro, dominando sull’attacco e sulle percentuali a canestro; i Jazz sono abili nell’ottenere un’altra vittoria che ridà speranze alla loro classifica. Nei Jazz Ricky Rubio timbra 29 punti, 8 rimbalzi e 3 assist, per Memphis Andrew Harrison si impadronisce di 23 punti e 4 assist.

Le sfide della notte, in verità, dovevano essere sei: New Orleans Pelicans – Indiana Pacers è stata rinviata a data da destinarsi a causa delle infiltrazioni consistenti di acqua dal tetto della Smoothie King Arena. Si tratta della prima gara posticipata della stagione, una rarità nei lunghissimi calendari della NBA.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - I Rockets sono pronti per il salto di qualità: da tempo sto citando questa frase, senza che avvenga nel concreto. E' lecito pensare, comunque, che anche se i Warriors mantengano la prima posizione, i Rockets siano competitivi per sfidarli nell'ipotetica finale della Western Conference. Grazie a Houston protagonista c'è un maggiore alone di incertezza per i prossimi playoffs e tutto sarà reso più divertente.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!