Iscriviti

NBA, 5 aprile 2018: i Rockets sconfiggono nel finale i Trail Blazers

Scontro di alta classifica tra gli Houston Rockets e i Portland Trail Blazers, con i padroni di casa che ottengono il successo all'ultimo istante grazie ad una conclusione di Paul. I Nuggets vincono uno scontro diretto decisivo contro i Timberwolves.

Basket
Pubblicato il 6 aprile 2018, alle ore 14:58

Mi piace
8
0
NBA, 5 aprile 2018: i Rockets sconfiggono nel finale i Trail Blazers

Nella notte della NBA di giovedì 5 aprile si sono disputate sei partite. Gli Houston Rockets sconfiggono per 96-94 i Portland Trail Blazers. La gara è stata intensissima e si è vista la qualità di entrambe le formazioni; ci pensa Paul a mettere la parola “fine” all’incontro con un canestro decisivo negli ultimi secondi di gioco. Per i Rockets, Chris Paul realizza 27 punti, 5 assist e 4 rimbalzi, per i Trail Blazers CJ McCollum somma 16 punti, 5 rimbalzi e 4 assist.

I Denver Nuggets battono i Minnesota Timberwolves per 100-96 in una sfida incerta, fondamentale per tutte e due le squadre per accedere ai playoffs; nel finale i Nuggets hanno due punti di vantaggio, con i Wolves che gestiscono la palla del pareggio o della vittoria, ma una palla persa ed un contropiede portato a canestro chiude la sfida. Per i Nuggets, Nikola Jokic inventa 16 punti, 14 rimbalzi e 9 assist, per Minnesota, invece, Karl-Anthony Towns si prende 26 punti, 13 rimbalzi e 4 assist.

I Cleveland Cavaliers battono i Washington Wizards per 119-115, quando a fine gara i Cavs hanno due punti di vantaggio; l’ultima azione dei maghi viene interrotta da una palla rubata e per Washington sfuma la vittoria; per Cleveland c’è la strenua resistenza al terzo posto ad Est e LeBron James domina con 33 punti, 14 assist e 9 rimbalzi, mentre per i Wizards John Wall spicca con 28 punti, 14 assist e 4 rimbalzi.

I Utah Jazz vincono contro i Los Angeles Clippers per 117-95 con una imposizione molto larga, crescente di quarto in quarto; con la vittoria i Jazz sono quasi certi di partecipare alla postseason e potrebbero partire addirittura dal quarto posto ad Ovest, con i 19 punti, 5 assist e 5 rimbalzi di Donovan Mitchell, per i Clippers, quasi fuori dalla contesa, Austin Rivers recita 19 punti e 3 assist.

Gli Indiana Pacers surclassano i Golden State Warriors per 126-106: dal secondo quarto in poi tutto si sistema per i Pacers, dominatori della gara e autori di una grande stagione, che finirà quasi certamente con l’ottimo quinto posto ad Est, e Bogdan Bogdanovic accumula 28 punti e 3 rimbalzi, mentre nei Warriors Kevin Durant acchiappa 27 punti, 7 assist e 5 rimbalzi.

I Brooklyn Nets dominano sul parquet dei Milwaukee Bucks per 119-111 in una partita bella e dominata dall’equilibrio, con il buon finale degli ospiti che si prendono una vittoria utile per il morale e per pensare positivamente per la prossima stagione. Nei Nets Allen Crabbe intabella 25 punti e 7 rimbalzi, nei Bucks Khris Middleton arrotonda 31 punti, 4 rimbalzi e 3 assist.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - La stagione va verso la conclusione e questa serata ha concentrato sei partite dai risvolti decisivi per la classifica: i Nuggets vincono lo scontro diretto decisivo sui Timberwolves e si riprendono la zona playoff che avevano perso da un paio di mesi, cosa che invece i Wolves rischiano di perdere per la prima volta in stagione: se restassero esclusi, anche questa stagione, fortemente promettente, rischierebbe di sfumare nel nulla. I Rockets, seppur certi del primo posto assoluto, sono devastanti anche contro i forti Blazers, mentre i Pacers battono i Warriors e vanno verso un'ottima posizione per la postseason. Mancano solo sei giorni di gare e c'è tantissima carne al fuoco, il massimo per gli appassionati di basket.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!