Iscriviti

NBA, 31 marzo 2018: vittoria e rilancio dei Celtics sui Raptors

La sfida tra le due prime squadre della Eastern Conference ha visto trionfare i Boston Celtics sui Toronto Raptors: i verdi si portano a sole due lunghezze di ritardo da Toronto.

Basket
Pubblicato il 1 aprile 2018, alle ore 20:37

Mi piace
8
0
NBA, 31 marzo 2018: vittoria e rilancio dei Celtics sui Raptors

Nella notte della NBA di sabato 31 marzo 2018 si sono disputate cinque gare. I Boston Celtics vincono lo scontro diretto tra le prime due della Eastern Conference contro i Toronto Raptors per 110-99.

I Raptors giocano bene per tre quarti, quindi nel quarto conclusivo c’è un’ottima difesa da parte dei Celtics che chiude le traiettorie di tiro degli ospiti, che segnano solo quindici punti e che vengono sconfitti. Boston ora è a sole due vittorie di ritardo da Toronto e Marcus Morris fissa 25 punti, 9 rimbalzi e 3 assist, mentre per Toronto c’è DeMar DeRozan da 32 punti, 7 assist e 7 rimbalzi.

I Golden State Warriors tornano al successo sul campo dei Sacramento Kings per 112-96: anche Thompson rientra sul parquet, manca solo Curry all’appello, e si vede infatti una manovra decisa da parte degli ospiti, che dal secondo quarto non lasciano scampo ai loro avversari, più deboli e meno concreti. Golden State ha il secondo posto definitivo ad Ovest e Kevin Durant marca 27 punti, 10 rimbalzi e 5 assist, per i Kings Buddy Hield ottiene 19 punti, 4 assist e 3 rimbalzi.

I Washington Wizards sconfiggono i Charlotte Hornets per 103-97 con una ripresa lanciata e decisa nella fase offensiva, prendendo un margine importante che riescono a conservare fino a fine incontro. Per Washington Otto Porter Jr. acchiappa 26 punti e 11 rimbalzi, per Charlotte c’è Dwight Howard che realizza 22 punti e 13 rimbalzi.

I Brooklyn Nets vincono sui Miami Heat in trasferta per 110-109 dopo un supplementare: primo tempo con il leggero vantaggio di Miami, secondo ripreso dai Nets, il finale vede equilibrio e porta tutti al supplementare, con i Nets che vincono sul filo di lana alla sirena. Per Brooklyn, Rondae Hollis-Jefferson centra 20 punti e 14 rimbalzi, negli Heat, James Johnson tiene 18 punti, 6 rimbalzi e 5 assist.

I Detroit Pistons battono in trasferta i New York Knicks per 115-109 e rimangono virtualmente in gara per i playoff, anche se l’impresa è proibitiva. Nei Pistons Andre Drummond vanta 22 punti e 17 rimbalzi, nei Knicks Michael Beasley piazza 32 punti, 4 rimbalzi e 3 assist.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Lo scontro diretto tra Boston e Toronto ha premiato i Celtics, che hanno ripreso le redini del loro cammino e si rimettono in competizione per il primo posto occupato dai Raptors. Recuperare non sarà semplice, ma lo scenario dimostra che entrambe le formazioni sono in grado di competere per arrivare alla finale di Conference. Non va mai dimenticato che, per ora, al terzo posto, ci sono i Cleveland Cavaliers di LeBron James ed evitarli ad una possibile semifinale di conference, arrivando primi, sarebbe meglio per entrambe le compagini che ambiscono a raggiungere la finale NBA.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!