Iscriviti

NBA, 30 dicembre 2020: i Nets battono gli Hawks, i Clippers impongono la sconfitta ai Trail Blazers

I Brooklyn Nets vincono e gli Atlanta Hawks perdono per la prima volta dopo una partita spettacolare. I Los Angeles Clippers fermano agilmente i Portland Trail Blazers.

Basket
Pubblicato il 31 dicembre 2020, alle ore 10:38

Mi piace
4
0
NBA, 30 dicembre 2020: i Nets battono gli Hawks, i Clippers impongono la sconfitta ai Trail Blazers

Nella notte della NBA di mercoledì 30 dicembre 2020 si sono giocate sei partite.
I Brooklyn Nets vincono contro gli Atlanta Hawks per 145-141: la squadra newyorkese subisce a lungo l’attacco degli Hawks, però lo spirito combattivo c’è e, nel contesto di una partita spettacolare, arriva il sorpasso nel quarto periodo quando, soffrendo, i Nets si portano a casa il successo. Per le retine, Kevin Durant sfoggia 33 punti, 11 rimbalzi e 8 assist, negli Hawks, Trae Young completa 30 punti, 11 assist e 6 rimbalzi.

I Los Angeles Clippers fermano senza problemi i Portland Trail Blazers per 128-105 sostenendo il proprio dominio dal primo quarto fino alla sirena conclusiva, grazie anche al rientro di Kawhi Leonard, Portland al contrario non mostra il solito attacco produttivo. Per i Clippers, Paul George ottiene 23 punti, 10 rimbalzi e 7 assist, CJ McCollum segna per i Blazers 25 punti, 4 rimbalzi e 3 assist.

I Los Angeles Lakers vincono sul parquet dei San Antonio Spurs per 121-107 che porta i campioni in carica ad avere una classifica di tre vittorie e due sconfitte. LeBron James, al suo 36esimo compleanno, fissa un record storico: riesce a segnare per mille partite consecutive almeno dieci punti, l’ultima volta che non ci riuscì fu il 5 gennaio del 2007; proprio James mette a referto per i lacustri 26 punti, 8 assist e 5 rimbalzi, negli Spurs, Dejounte Murray centra 29 punti, 7 assist e 7 rimbalzi.

I Miami Heat battono i Milwaukee Bucks per 119-108 dopo il -47 della notte precedente, il riscatto arriva serrando più assiduamente i ranghi, concedenedo meno tiri semplici dalla distanza e mostrando carattere nel quarto parziale. Per Miami, Bam Adebayo infila 22 punti, 10 rimbalzi e 8 assist, Giannis Antetokounmpo serve ai cervi una tripla doppia da 26 punti, 13 rimbalzi e 10 assist.

I Boston Celtics annullano i Memphis Grizzlies per 126-107 prendendo il controllo dall’inizio alla fine delle sorti dell’incontro e trovando una serata incredibile di Jaylen Brown, che firma la miglior prova in carriera con 42 punti, 5 rimbalzi e 4 assist, necessari per infliggere il ko agli orsi, che perdono nettamente e per i quali Jonas Valanciunas realizza 20 punti e 11 rimbalzi.

I Charlotte Hornets stravincono in casa dei Dallas Mavericks per 118-99 gestendo bene nel primo tempo e, successivamente, andando a mille nella ripresa, contando su un gioco che permette di andare a segno in ogni parte dell’area e dei suoi dintorni, Dallas appare frastornata e per ora resta solo con una vittoria, quando distrusse i Clippers. Per Charlotte, Miles Bridges porta 20 punti e 16 rimbalzi, nei Mavs, Jalen Brunson produce 16 punti, 4 assist e 4 rimbalzi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - LeBron James compie 36 anni e festeggia nel migliore dei modi, segnando per la millesima partita consecutiva almeno dieci punti a fine partita, record straordinario e quasi impossibile da eguagliare; la star assoluta del basket è anche decisiva nella vittoria dei Lakers sugli Spurs, di modo che i giallo-viola si preparino a scalare la corta classifica di inizio stagione e portarsi verso la vetta. I Nets e Kevin Durant viaggiano alla grande, il ritorno della stella che l'anno precedente è stata ferma per infortunio garantisce qualità, esplosività in attacco ed una resa difensiva eccellente, gli ingredienti giusti per tentare di dominare la Eastern Conference.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!