Iscriviti

NBA, 29 marzo 2018: Milwaukee Bucks ok in trasferta sui Warriors

Bella vittoria dei Milwaukee Bucks, che hanno sconfitto i campioni in carica, i quali hanno visto il rientro in campo di molte delle loro stelle. I San Antonio Spurs ottengono la vittoria sugli Oklahoma City Thunder.

Basket
Pubblicato il 30 marzo 2018, alle ore 16:33

Mi piace
10
0
NBA, 29 marzo 2018: Milwaukee Bucks ok in trasferta sui Warriors

Nella notte della NBA di giovedì 29 marzo 2018 si sono giocate cinque gare. I Milwaukee Bucks trionfano sul parquet dei Golden State Warriors con il punteggio di 116-107 e, nonostante il rientro di tante stelle dopo gli infortuni da parte dei padroni di casa, nel secondo tempo i Bucks dilagano e controllano bene il punteggio, mettendo in evidenza Giannis Antetokounmpo con 32 punti, 5 assist e 4 rimbalzi, mentre per i Warriors Quinn Cook si conferma con 30 punti, 4 rimbalzi e 3 assist.

I San Antonio Spurs battono per 103-99 gli Oklahoma City Thunder in una sfida importante per la zona playoff, con la posta in palio giocata punto su punto negli ultimi minuti, con botta e risposta continui, ma soprattutto con gli Spurs capaci di reggere all’asfissiante pressione messa dai Thunder e con i proprio giocatori abili a rimanere calmi e le cui mani non hanno mai tremato alla mira del canestro. Per gli Spurs LaMarcus Aldridge somma 25 punti e 11 rimbalzi, per i Thunder Paul George ottiene 26 punti, 7 rimbalzi e 6 assist.

I Detroit Pistons sconfiggono i Washington Wizards per 103-92 e provano a continuare a resistere disperatamente nella battaglia dei playoffs, anche se le vittorie delle squadre davanti rendono oramai l’impresa impossibile; bella gara comunque dei Pistons dal punto di vista difensivo, capaci di gestire i Wizards fino a fine incontro. Per Detroit c’è un Andre Drummond da 24 punti, 23 rimbalzi e 4 assist, nei Wizards Bradley Beal riscontra 15 punti e 5 rimbalzi.

Gli Indiana Pacers vincono sul campo dei Sacramento Kings per 106-103: l’assalto alla vittoria dei Kings è stoppato con molta efficacia dai Pacers, i quali hanno retto in difesa molto bene negli ultimi minuti e portano a casa un successo d’oro per cercare di arrivare terzi nella Eastern Conference. Per i Pacers Bojan Bogdanovic sintetizza 25 punti, nei Kings è il quasi omonimo Bogdan Bogdanovic a timbrare 21 punti, 4 assist e 3 rimbalzi.

I Miami Heat battono i Chicago Bulls per 103-92: il vantaggio è sempre nelle mani di Miami ma Chicago, a molte riprese, tenta di prendere la testa della gara, senza mai concretizzare la rimonta, grazie ad una difesa degli Heat che tiene lontani i Bulls dal canestro. Per Miami Josh Richardson prende 22 punti, 5 rimbalzi e 3 assist, nei Bulls David Nwaba sigla 15 punti, 7 rimbalzi e 4 assist.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - I Bucks firmano una vittoria fondamentale per mettere in ghiaccio i playoff, perché stavolta i Warriors hanno visto il rientro di molti giocatori (Durant, Green, Pachulia, Livingston) e la vittoria è arrivata comunque per la franchigia del Wisconsin. I Bucks sono molto imprevedibili e, se dovessero giungere ottavi ad Est, come sono ora, incontrerebbero i Raptors, primi della Eastern Conference: ne uscirebbe una bella serie, con i Raptors favoriti, ma con questi Bucks, capaci di vincere in condizioni difficili e di perdere sfide semplici, che possono dare tanto fastidio ai capolista ad Est.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!