Iscriviti

NBA, 28 marzo 2018: vittoria all’ultimo secondo per i Celtics in casa dei Jazz

I Boston Celtics colgono una vittoria che vale moltissimo in casa degli Utah Jazz, centrando la tripla del successo nell'ultimo secondo della sfida. Caduta dei Trail Blazers in casa dei Grizzlies.

Basket
Pubblicato il 29 marzo 2018, alle ore 11:24

Mi piace
10
0
NBA, 28 marzo 2018: vittoria all’ultimo secondo per i Celtics in casa dei Jazz

Nella notte della NBA di mercoledì 28 marzo 2018 si sono giocate otto partite. I Boston Celtics vincono sul campo degli Utah Jazz per 97-94: dopo un vantaggio leggero e costante nel secondo tempo per i padroni di casa, i verdi raggiungono il pareggio nell’ultimo minuto e, all’ultimo secondo, Brown mette una tripla decisiva per la stagione di Boston. Questo tiro vale la vittoria e per i Celtics Jaylen Brown firma 21 punti, 5 rimbalzi e 3 assist, mentre nei Jazz Donovan Mitchell mira 22 punti e 6 assist.

I Memphis Grizzlies sconfiggono i Portland Trail Blazers per 108-103: per Portland il controllo della sfida non è semplice, ma comunque è costante fino a metà dell’ultimo periodo. Quindi Memphis sorpassa gli avversari e nell’ultimo giro di lancette chiude la sfida. Per i Grizzlies, sempre prossimi all’ultima posizione, MarShon Brooks racimola 21 punti, nei Blazers non basta un CJ McCollum da 42 punti, 5 assist e 3 rimbalzi.

I Cleveland Cavaliers vincono in casa dei Charlotte Hornets per 118-105: la gara rimane in bilico solo per un tempo, perché i vino-oro nella ripresa fanno mostra della differenza reale tra le due squadre e prendono una vittoria che conserva, per il momento, il terzo posto ad Est. Nei Cavaliers LeBron James centra 41 punti, 10 rimbalzi e 8 assist, negli Hornets Kemba Walker fa suoi 21 punti e 4 assist.

I Philadelphia 76ers sconfiggono i New York Knicks per 118-101, un successo che proietta i padroni di casa al quarto posto ad  Est, ad una sola lunghezza dai Cavs, lasciando poco spazio al gioco dei newyorkesi. Per Philadelphia Dario Saric sfodera una prestazione da 26 punti, 14 rimbalzie  5 assist, per i Knicks Michael Beasley totalizza 22 punti, 8 rimbalzi e 3 assist.

I Minnesota Timberwolves sconfiggono gli Atlanta Hawks per 126-114 e Karl-Anthony Towns è protagonista di una serata da record per la franchigia del Minnesota, con una prestazione eccezionale che vale ben 56 punti, 15 rimbalzi e 4 assist, negli Hawks Mike Muscala si prende 24 punti. I Los Angeles Clippers inseguono l’obiettivo playoff con il successo in casa dei Phoenix Suns per 111-99: per i velieri losangelini Tobias Harris sviluppa 27 punti e 3 assist, nei soli dell’Arizona Tyler Ulis fissa 23 punti e 3 rimbalzi.

I Los Angeles Lakers sconfiggono i Dallas Mavericks per 103-93: nei lacustri Brook Lopez colleziona 22 punti, 7 rimbalzi e 4 assist, per i Mavs Harrison Barnes seleziona 17 punti e 4 rimbalzi. I Brooklyn Nets battono in trasferta gli Orlando Magic per 111-104: nei Nets D’Angelo Russell tiene 16 punti, 12 assist e 5 rimbalzi, per i Magic Nikola Vucevic somma 24 punti, 15 rimbalzi e 5 assist.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - I Boston Celtics, in questo tour in trasferta, hanno ritrovato certezze che nelle ultime gare avevano un po' smarrito per strada: certo, la mancanza di Kyrie Irving per infortunio, all'inizio, si è fatta sentire, poi Terry Rozier ha iniziato ad imporre il proprio gioco e la squadra è entrata in sintonia con lui. Questo è un dato positivo, significa che per i Celtics non serve disporre dei "titolarissimi" per inanellare vittorie, nei playoffs che arriveranno questa situazione diventa fondamentale.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!