Iscriviti

NBA, 28 febbraio 2018: i Rockets mandano ko i Clippers, i Warriors vincono a Washington

I capoclassifica di Houston non perdono colpi e vincono in casa dei Los Angeles Clippers. I Warriors trionfano sul campo dei Wizards; anche le altre grandi centrano il successo.

Basket
Pubblicato il 1 marzo 2018, alle ore 18:26

Mi piace
16
0
NBA, 28 febbraio 2018: i Rockets mandano ko i Clippers, i Warriors vincono a Washington

Nella notte della NBA di mercoled 28 febbraio 2018 si sono giocate nove partite. Gli Houston Rockets strappano il successo in casa dei Los Angeles Clippers per 105-92: già dal primo quarto il vantaggio dei rossi texani sale in maniera decisiva e per i losangelini c’è poco da fare, Per Houston ci sono 48 vinte e 13 perse, con James Harden che firma 25 punti, 7 assist e 3 rimbalzi, mentre nei Clippers Tobias Harris accumula 24 punti e 4 rimbalzi.

I Golden State Warriors prendono il punto in casa dei Washington Wizards per 109-101: il vantaggio dei Warriors sale da subito, poi a metà gara i Wizards rimontano, poi gli ospiti riprendono margine e stavolta non li ferma più nessuno. Per Golden State la classifica recita 48 vinte e 14 perse, con Kevin Durant da 32 punti, 6 rimbalzi e 4 assist, per i Wizards Otto Porter Jr. è autore di 29 punti e 10 rimbalzi.

I Toronto Raptors sono vincitori in trasferta contro gli Orlando Magic per 117-104: la sfida è aperta fino agli ultimi minuti, poi i Raptors prendono quel tanto di punti che bastano per non correre rischi nel finale di partita. Nei Raptors, a 43 vinte e 17 perse, DeMar DeRozan centra 21 punti, 4 assist e 3 rimbalzi, per i Magic Evan Fournier si appropria di 17 punti e 4 assist.

I Boston Celtics travolgono i Charlotte Hornets per 134-108: dopo i primi due quarti con un vantaggio minimo, i Celtics fanno la voce grossa e mostrano la loro superiorità agli Hornets e agli altri contendenti per il titolo; per l’appunto, Boston registra 44 vinte e 19 perse, con Kyrie Irving da 34 punti, 5 assist e 4 rimbalzi, mentre negli Hornets Kemba Walker assume 23 punti e 5 rimbalzi.

I New Orleans Hornets battono nel finale i San Antonio Spurs in trasferta per 121-116: grande incontro tra due contendenti per i playoffs, con San Antonio davanti tutta la sfida, tranne nel momento decisivo, con il sorpasso di New Orleans, che porta a canestro Anthony Davis con 26 punti e 15 rimbalzi, per gli Spurs Rudy Gay include 19 punti, 5 rimbalzi e 4 assist.

Gli Oklahoma City Thunder vincono una sfida tiratissima in casa dei Dallas Mavericks per 111-110 dopo un tempo supplementare: nei Thunder Russell Westbrook raggruppa 30 punti, 11 rimbalzi e 7 assist, nei Mavs Harrison Barnes somma 26 punti, 5 assist e  5 rimbalzi. I Detroit Pistons schiacciano i Milwaukee Bucks per 110-87 e sperano di riaprire le danze in chiave postseason: per i Pistons Andre Drummond richiama 15 punti e 16 rimbalzi, per i Bucks Eric Bledsoe intabella 19 punti, 6 rimbalzi e 4 assist.

Gli Atlanta Hawks firmano la vittoria per 107-102 contro gli Indiana Pacers; negli Hawks John Collins prende 16 punti e 7 rimbalzi, per i Pacers Bojan Bogdanovic sigla 26 punti e 3 rimbalzi. I Phoenix Suns battono in trasferta i Memphis Grizzlies per 110-102: nei soli Josh Jackson è capace di 29 punti, 7 rimbalzi e 4 assist, negli orsi Marc Gasol incasella 22 punti e 13 rimbalzi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Le grandi continuano a vincere e le sfide tra le coppie Rockets-Warriors e Raptors-Celtics sono avvincenti per conquistare il comando delle rispettive conference. Tutte le altre stanno a guardare e devono pensare solamente a raggiungere i playoffs con delle lotte serrate con le altre contendenti: a parte i Cavs, però, sinceramente non vedo squadre, oltre alle quattro sopra indicate, in grado di raggiungere l'atto conclusivo, la finale NBA.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!