Iscriviti

NBA, 22 marzo 2018: i Rockets neutralizzano i Detroit Pistons

I Rockets proseguono la striscia dorata di vittorie sconfiggendo, solo al supplementare, i Detroit Pistons: Houston è quasi imprendibile per chiunque ed il primo posto assoluto è sempre più vicino.

Basket
Pubblicato il 23 marzo 2018, alle ore 12:35

Mi piace
9
0
NBA, 22 marzo 2018: i Rockets neutralizzano i Detroit Pistons

Nella notte della NBA di giovedì 22 marzo 2018 si sono disputate sei gare. Gli Houston Rockets sconfiggono al supplementare i Detroit Pistons per 100-96: Harden e i Rockets non sono così efficaci al tiro ed i Pistons ne vogliono approfittare: ne esce una sfida equilibrata che giunge al supplementare, con lo spunto dei capoclassifica, importantissima per arrivare alla vittoria, con Eric Gordon che ottiene 22 punti, 5 assist e 3 rimbalzi, mentre per Detroit Blake Griffin è autore di una tripla doppia da 21 punti, 10 rimbalzi e 10 assist.

I New Orleans Pelicans vincono una spettacolare sfida playoff contro i Los Angeles Lakers per 128-125: l’incertezza aleggia sovrana nell’aria e le emozioni ne risentono in positivo. Vince New Orleans, sempre più lanciata verso il quarto posto ad Ovest, mentre per i Lakers i playoffs ora sono molto lontani. Nei pellicani Anthony Davis centra 33 punti e 9 rimbalzi, nei Lakers Julius Randle fissa 23 punti e 10 rmbalzi.

Gli Utah Jazz trionfano sul campo dei Dallas Mavericks per 119-112: punteggio in bilico fino all’inizio del secondo tempo, nel momento in cui i Jazz allungano fino a 21 punti di vantaggio ed arrivano al traguardo gestendo bene questo punteggio. Per Utah Donovan Mitchell si accaparrra 26 punti, 5 rimbalzi e 4 assist, per i Mavericks J.J. Barea sigla 23 punti e 8 assist.

I Philadelphia 76ers trionfano sul parquet degli Orlando Magic per 118-98: sin dai primi istanti il vantaggio di Philadelphia sale progressivamente e giunge fino ai trentacinque punti di margine; da qui in poi la partita è virtualmente conclusa e per i Sixers Ersan Ilyasiva somma 18 punti e 3 rimbalzi, nei Magic Rodney Purvis finalizza 19 punti.

I Charlotte Hornets giocano da soli ed azzerano i Memphis Grizzlies per 140-79: il margine sconfinato di 61 punti è determinato dalla nullità dei Grizzlies e da un Kemba Walker decisivo per gli Hornets con dieci triple realizzate e con un punteggio di 46 punti, 4 assist e 3 rimbalzi, mentre nei Grizzlies Wayne Selden iscrive 18 punti.

I Saccramento Kings sorpassano gli Atlanta Hawks per 105-90: con il seccondo tempo ben giocato, i Kings ottengno con merito il successo e per loro conto c’è un Justin Jackson da 20 punti, per gli Hawks Isaiah Taylor riporta 18 punti, 3 assist e 3 rimbalzi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - I Pelicans stanno portando a termine una regular season molto soddisfacente ed il quarto posto ad Ovest sarebbe il coronamento di quest'annata, con il vantaggio campo al primo turno. I Jazz, con le loro continue vittorie, sono quelli che hanno compiuto la rimonta più sensazionale della stagione, anche se nulla è ancora certa. In negativo, invece, la stagione dei Charlotte Hornets, piena di rimpianti, perché, come visto nelle due ultime sfide vinte, non hanno saputo sfruttare un Dwight Howard che ieri ha messo a segno 32 punti e 30 rimbalzi ed un Kemba Walker oggi dominatore. La sfida con i Bucks per l'ottavo posto ad Est non è ancora chiuso, ma quattro vittorie da rimontare con una decina di gare totali da giocare non è la migliore delle situazioni e l'impresa è ardua da affrontare.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!