Iscriviti

NBA, 15 novembre 2018: i Rockets sconfiggono i Warriors. Tutte le partite

Gli Houston Rockets si riportano a metà classifica piegando facilmente i Golden State Warriors, poco lucidi nell'occasione. Nelle altre gare vincono i Clippers ed i Nuggets.

Basket
Pubblicato il 16 novembre 2018, alle ore 11:15

Mi piace
6
0
NBA, 15 novembre 2018: i Rockets sconfiggono i Warriors. Tutte le partite

Nella notte della NBA di giovedì 15 novembre 2018 si sono disputate tre partite.
Gli Houston Rockets sconfiggono i Golden State Warriors per 107-86: Carmelo Anthony firma la risoluzione del contratto per Houston, mentre la squadra in campo mostra tutti i segnali di ripresa e si garantisce una vittoria netta, contro dei Warriors poco lucidi, in grave difficoltà come non mai in questa prima parte di annata.

Per gli Houston Rockets James Harden ottiene 27 punti, 3 assist e 3 rimbalzi, dalla parte dei Warriors ci sono i 20 punti ed i 5 rimbalzi di Kevin Durant. Partita che lascia comunque aperti gli interrogativi per le ambizioni di titolo dei Rockets e che apre alcune crepe nei Warriors, che nelle prime gare parevano la solita macchina schiacciasassi degli anni scorsi.

NBA, le altre gare della notte

I Los Angeles Clippers battono i San Antonio Spurs per 116-111. Nel primo tempo le due squadre si alternano il vantaggio, tutto risulta divertente ed incerto, vedendo i Clippers avanti di una sola lunghezza all’intervallo. Nel secondo tempo Los Angeles va avanti a sprazzi, fino a che piega definitivamente negli ultimi secondi gli Spurs: ottimo successo dei Clippers, proiettati a ridosso delle grandi.

Per Los Angeles, Lou Williams mette insieme 23 punti e 3 rimbalzi, mentre nei San Antonio Spurs, in evidente difficoltà nelle ultime partite, specie ad ottenere risultati, DeMar DeRozan sfodera una prestazione eccellente da 34 punti, 6 rimbalzi e 5 assist.

I Denver Nuggets polverizzano gli Atlanta Hawks per 138-93: il vantaggio cresce molto rapidamente, i Nuggets vanno fortissimo ed Atlanta, non sostenendo il ritmo avversario, abbandona ben presto le proprie speranze di portarsi a casa la vittoria. Il  migliore di Denver è Juancho Hernangomez, il quale ottiene 25 punti e 9 rimbalzi, niente di rilevante dallo scarno tabellino registrato dagli Atlanta Hawks.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Il super scontro della serata tra Houston e Golden State ha messo in chiaro alcuni punti: da una parte i Rockets hanno vinto sei delle ultime otto gare, hanno lasciato partire Carmelo Anthony e stanno ritrovando la via del gioco dello scorso anno e, con esso, dei risultati; tutti punti positivi che lasciano da parte l'opaco avvio di stagione. I Warriors sono sicuramente più forti, nelle ultime partite però sono usciti più volte dalla partita presto, perdendo tre delle ultime cinque gare e vincendo solo con avversari di bassa classifica. Quindi, Golden State complessivamente molto bene in classifica (ancora primi ad Ovest), che però devono rivedere qualcosa.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!