Iscriviti

NBA, 13 febbraio 2018: vittorie d’alta classifica per Rockets e Raptors

Gli Houston Rockets vincono in casa dei Minnesota Timberwolves ed ammirano da un passo il primo posto ad Ovest; Toronto sconfigge Miami e si conferma in testa alla Eastern Conference.

Basket
Pubblicato il 14 febbraio 2018, alle ore 11:02

Mi piace
8
0
NBA, 13 febbraio 2018: vittorie d’alta classifica per Rockets e Raptors

Nella notte della NBA di martedì 13 febbraio 2018 si sono giocate sei partite. Gli Houston Rockets trionfano in casa dei Minnesota Timberwolves per 126-108: la gara muta di pelle dal secondo quarto, nel primo infatti i Wolves conducevano, da lì in poi Houston fa la voce grossa e diventa irraggiungibile, affacciandosi al primo posto a Ovest e mostrando un James Harden da 34 punti, 13 assist e 6 rimbalzi, mentre per Minnesota Karl-Anthony Towns accorpa 35 punti, 12 rimbalzi e 3 assist.

I Toronto Raptors battono i Miami Heat per 115-112: Toronto sciupa un largo vantaggio e negli ultimi tre secondi concede a Miami il tiro da tre per poter pareggiare, fallito dalla squadra della Florida. Toronto è in testa ad Est e DeMar DeRozan firma 27 punti e 4 assist, per gli Heat Goran Dragic si prende 28 punti e 4 assist.

I Cleveland Cavaliers sono ok in casa degli Oklahoma City Thunder per 120-112: la sfida è spettacolare, secondo i pronostici della vigilia, il vantaggio è sempre labile e per questo va dato merito ai Cavs di portarsi la gara a casa con una certa sicurezza. Per Cleveland LeBron James fa suoi 37 punti, 8 assist e 8 rimbalzi, per Oklahoma City Paul George capitalizza 25 punti, 6 assist e 4 rimbalzi.

I Denver Nuggets sottomettono i San Antonio Spurs per 117-109: nel momento decisivo della sfida, quando l’esperienza degli Spurs dovrebbe emergerte, sono invece i Nuggets a mettere insieme un filotto di canestri che decide una bella sfida equilibrata. Per Denver Nikola Jokic va in tripla doppia con 23 punti, 13 rimbalzi e 11 assist, negli Spurs Joffrey Lauvergne incentra 26 punti e 11 assist.

I Milwaukee Bucks sconfiggono gli Atlanta Hawks per 97-92: è una vittoria importante per dare una posizione di classifica ottimale ai Bucks in vista dell’ultima parte della stagione. Per i Bucks Giannis Antetokounmpo combina 15 punti, 15 rimbalzi e 3 assist, per gli Hawks Dennis Schroder inanella 18 punti, 4 assist e 3 rimbalzi.

I Sacramento Kings vincono per 114-109 in casa dei Dallas Mavericks con un dominio ed un controllo totale dell’andamento della disputa, solo nel finale i Mavs tentano di rientrare in partita. Per i Kings Zach Randolph accumula 22 punti, 7 rimbalzi e 3 assist, per Dallas JJ Barea ottiene 18 punti, 13 assist e 5 rimbalzi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Bilanci in positivo e in negativo: da una parte ci sono i Raptors, prima ad Est, rivelazione della stagione, e dall'altra i Rockets, secondi ad un passo dalla prima piazza ad Ovest, certezza con Harden e Paul a guidare la squadra; avversari permettendo, queste due franchigie potrebbero dare vita ad una finale NBA sorprendente. Dall'altra parte ci sono i San Antonio Spurs ed i Minnesota Timberwolves: gli Spurs, per la prima volta dopo diciotto stagioni da record, potrebbero non raggiungere più di 50 vittorie stagionali, cosa che potrebbe vederli anche fuori dai playoff; i Wolves hanno ceduto abbastanza in queste ultime partite e anch'essi sono stati riassorbiti nel grande gruppo che a Ovest si gioca l'accesso alla postseason.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!