Iscriviti

NBA, 10 febbraio 2018: i Warriors piegano San Antonio

Golden State vince a mani basse contro gli esperti San Antonio Spurs. I Washington Wizards battono in trasferta i Chicago Bulls, i Milwaukee Bucks ottengono la vittoria a Orlando.

Basket
Pubblicato il 11 febbraio 2018, alle ore 22:40

Mi piace
6
0
NBA, 10 febbraio 2018: i Warriors piegano San Antonio

Nella notte della NBA di sabato 10 febbraio 2018 si sono giocate sette partite. I Golden State Warriors battono i San Antonio Spurs per 122-105: dopo il primo tempo a favore degli Spurs, nel secondo i Warriors dimostrano la forza di una squadra che ha tutte le intenzioni di puntare al titolo. Per i Warriors Klay Thompson realizza 25 punti e 3 rimbalzi, per gli Spurs Kyle Anderson fa suoi 20 punti, 6 rimbalzi e 4 assist.

I Washington Wizards conquistano il punto in casa dei Chicago Bulls per 101-90: vantaggio costante attorno ai 10-15 punti per i giocatori della capitale per tutto l’incontro, regolarità che porta ad una vittoria meritata i Wizards, che tra le loro fila registrano un Tomas Satoransky da 25 punti, 6 rimbalzi e 3 assist, mentre per i Bulls Justin Holiday si prende 15 punti e 3 rimbalzi.

I Milwaukee Bucks conquistano il campo degli Orlando Magic per 111-104 in conclusione di una partita dai vantaggi striminziti; i Bucks resistono agli assalti dei padroni di casa e prendono un importante successo in chiave playoff. Per i Bucks Giannis Antetokounmpo firma 32 punti, 5 rimbalzi e 5 assist, per i Magic Mario Hezonja concentra 23 punti e 3 rimbalzi.

I Philadelphia 76ers sottomettono i Los Angeles Clippers per 112-98: non è stato semplice per i padroni di casa ottenere la vittoria, la quale comunque è meritata per l’andamento complessivo della sfida, chiusa anche con un congruo vantaggio. Nei Sixers Joel Embiid realizza 29 punti e 16 rimbalzi, per i Clippers Lou Williams marchia 23 punti, 6 assist e 4 rimbalzi.

I Denver Nuggets irrompono sul parquet dei Phoenix Suns per 123-113: dopo il terzo quarto che registra il vantaggio dei Suns, il quarto periodo viene a mano a mano controllato dai Nuggets che centrano un’altra vittoria playoff. Per i Nuggets Wilson Chandler ottiene 26 punti, 3 rimbalzi e 3 assist, per i Suns TJ Warren richiama 31 punti e 5 rimbalzi.

I New Orleans Pelicans (Anthony Davis: 44 punti e 17 rimbalzi) vincono dopo due tempi supplementari sul parquet dei Brooklyn Nets (Allen Crabbe: 28 punti e 6 rimbalzi) per 138-128. I Dallas Mavericks (Dirk Nowitzki: 22 punti e 4 rimbalzi) abbattono i Los Angeles Lakers (Isaiah Thomas: 22 punti e 6 assist) per 130-123.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - I Warriors vincono una sfida molto dura contro gli Spurs; i campioni in carica devono difendere a tutti i costi il primo posto ad Ovest dall'attacco costante dei Rockets. Ad Est tiene banco la lotta per i playoffs: nel giro di cinque vittorie si va dal terzo posto dei Cavaliers fino al nono posto dei Pistons, senza considerare che Charlotte e New York, decimi ed undicesimi, per ora, non sono ancora tagliati fuori. Da qui a metà aprile mancano circa tra le ventotto e le ventisei partite per squadra, tante sfide che possono mutare ancora molto questa classifica molto incerta.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!