Iscriviti

Volkswagen Golf: l’ottava serie arriverà nel 2019

L’ottava generazione della berlina compatta di casa Volkswagen arriverà nei saloni durante la seconda metà del 2019. Secondo le anticipazioni sarà non solo più tecnologica, ma anche più lussuosa.

Auto
Pubblicato il 12 settembre 2018, alle ore 23:17

Mi piace
11
0
Volkswagen Golf: l’ottava serie arriverà nel 2019

La nuova Volkswagen Golf arriverà sul mercato nel corso del prossimo anno. Secondo le previsioni, il suo debutto ufficiale avverrà in primavera con il salone di Ginevra, mentre l’avvio produttivo è fissato per giugno 2019. Le vendite partiranno invece nel secondo semestre del prossimo anno.

Come è logico aspettarsi, c’è grande attesa intorno al celebre modello la cui storia risale al lontano 1974. Concepita dall’abile matita di Giorgetto Giugiaro, da allora di strada ne ha fatta davvero tanta. Ogni serie ha comportato un miglioramento sotto ogni punto di vista. E c’è da scommetterci che sarà così anche stavolta: l’ottava generazione non potrà certo tradire le aspettative dei cultori del marchio.

Come da copione, la linea dell’auto simbolo della casa di Wolfsburg non sarà stravolta. I designer si occuperanno più che altro di affinarne lo stile, mantenendo quella filosofia che premia le linee marcate e le superfici pulite. Niente azzardi quindi, ma semplici evoluzioni stilistiche.

Anche all’interno non ci saranno rivoluzioni, ma non si potrà comunque fare a meno di una massiccia iniezione di tecnologia. Il tutto dovrà poi conciliarsi con un livello più alto di finiture. Addio quindi al concetto di auto del popolo: i tedeschi vogliono fare sul serio, e puntano a dare fastidio ai concorrenti premium come BMW serie 1 e Mercedes classe A. La strategia sembra essere alquanto chiara: mentre alcuni diretti concorrenti si lasciano lusingare dalla moda dei suv, Golf non vuole rinunciare alle sue radici, ma per non perdere terreno si evolve in chiave più lussuosa.

Nell’ottica di una razionalizzazione delle linee di produzione, la regina del segmento C non sarà prodotta nella versione a tre porte. Stesso dicasi per la cabrio, mentre non è ancora detta l’ultima parola sulla Variant; ciò significa che anche la versione wagon potrebbe scomparire definitivamente dal listino.

Sulle altre novità, le anticipazioni parlano di finiture esclusive che andranno di pari passo con un cruscotto privo di pulsanti. Inoltre la piattaforma MQB che adotta materiali più leggeri, consentirà un risparmio di peso stimato nell’ordine di 50 kg. L’auto sarà inoltre più larga e disporrà di un passo più lungo, a tutto vantaggio dello spazio interno e del vano di carico. La versione di lancio sarà molto probabilmente equipaggiata con un motore TSI da 1.5 litri, ma non mancheranno altre unità dotate del sistema mild hybrid. Di sicuro saranno presenti i benzina turbo a tre cilindri 1.0 TSI e i quattro cilindri 1.5 TSI. Sul fronte diesel, la gamma sarà composta dai 1.6 e dai 2.0 TDI.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - La best seller di casa Volkswagen si evolve ma non si stravolge. Lanciata per la prima volta nel lontano 1974, a 40 anni suonati continua a riscuotere l’approvazione del pubblico europeo. L’auto è sinonimo di qualità, cura e robustezza: in altre parole è una garanzia. E a Wolfsburg hanno intenzione di rendere l’ottava generazione anche molto più lussuosa e tecnologica.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!