Iscriviti

Rimac C_Two California Edition, la supercar elettrica attrezzata per i brindisi di lusso

La casa automobilistica croata Rimac, a pochi mesi dal varo della versione standard, ha sfoderato una nuova supercar elettrica, la Rimac C_Two in California Edition, con colorazione blu, ed il necessaire per brindare all'insegna del miglior champagne.

Auto
Pubblicato il 21 agosto 2018, alle ore 10:48

Mi piace
13
0
Rimac C_Two California Edition, la supercar elettrica attrezzata per i brindisi di lusso

Dai tempi della Concept_One, varata nel 2014, la casa automobilistica croata Rimac ne ha “fatto di strada” e, infatti, allo scorso Salone dell’auto di Ginevra, ha presentato una vettura ben più matura, la Rimac C-Two, in edizione limitata (150 unità) e già sold-out: proprio quest’ultima, da qualche giorno, è al centro di un tour promozionale, in giro per gli States, con lo scopo di presentarne la “California Edition”.

La Rimac C_Two California Edition è una versione del medesimo veicolo, ripensato all’insegna del lusso e dell’eleganza: la scocca è realizzata ancora una volta, interamente, in carbonio, sì da bloccarne il peso ad “appena” 1.975 kg, riducendone – contemporaneamente – il coefficiente di resistenza aerodinamica a 0.28 Cx. La differenza è che, di fuori, la pur piacevole tonalità grigia degli esordi ha lasciato il posto ad una più sfavillante e vivida tonalità di blu (da mare tropicale), mentre il vetro del lunotto posteriore – ora – lascia intravvedere, in bella vista, un comparto nel quale sono alloggiate due maxi bottiglie di champagne (da 6 litri), assieme ad una coppia di flûte in cristallo con cui brindare. 

Non è solo il prezioso nettare a deliziare gli appassionati della Rimac C_Two California Edition: il bolide blu croato, infatti, consente una guida sicura – presto suscettibile di raggiungere il livello di autonomia 4 (l’auto si guida da sola tranne che nelle condizioni avverse) ma ad oggi comprensiva di cruise control adattivo, mantenimento di corsia, frenata di emergenza, e feature “driving coach” – grazie ad una robusta dotazione di sensori, rappresentati da 12 sensori a ultrasuoni, 8 telecamere (per il blind spot), 6 radar, e 2 rilevatori Lidar (telerilevamento degli oggetti, in ottica distanza e modalità radar, inviando un impulso laser). 

Per il resto, il cuore pulsante della California Edition – capace di uno sprint da 0 a 100 km/h in 1,97 secondi e di una velocità di punta pari a 412 km/h – non è cambiato: a spingerne le ruote sono sempre 4 motori elettrici (uno per pneumatico) serviti dal Torque Vectoring, capaci di generare 1914 cavalli vapore tradotti in 2300 Newton metri, il tutto grazie all’energia fornita da batterie da 120 kW ricaricabili rapidamente (80% in pressappoco mezzora) tramite l’alimentatore dedicato (da 250 kW) e foriere di un’autonomia pari a 650 km.

La Rimac C_Two California Edition è stata esibita per la prima volta e in anteprima mondiale a Los Angeles, nei saloni del Petersen Automotive Museum, e poi ha traslocato poco lontano, ove si tiene il Monterey Car Week & Concours D’elegance (18-26 Agosto), in tempo per presenziare ad eventi quali il The Quail – A Motorsports Gathering del 24 Agosto, e l’Exotics on Cannery Row del successivo 25 Agosto.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - La Rimac C_Two California Edition è ancora più lussuosa della versione standard, alla quale la accomuna il comparto motoristico, l'autonomia, le tecnologie di guida assistita, e la realizzazione della scocca. La colorazione blu è certo più appariscente alla vista, sebbene le bottiglie di champagne ed i calici a vista, a mio avviso, siano un po' eccessivi e pacchiani.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!