Iscriviti

Nissan, gran lusso a New York con la berlina 3 volumi Genesis G70 e l’avveniristica Genesis Essentia Concept

All'anteprima del salone dell'auto della Grande Mela, Nissan porta il suo marchio di lusso, Genesis, cui è spettato il compito di entusiasmare gli astanti con la berlina 3 volumi G70 pronta per il commercio, e di stupire con l'avveniristica Essentia Concept.

Auto
Pubblicato il 29 marzo 2018, alle ore 18:13

Mi piace
11
0
Nissan, gran lusso a New York con la berlina 3 volumi Genesis G70 e l’avveniristica Genesis Essentia Concept

Nella giornata d’anteprima del salone dell’auto di New York (30 Marzo – 8 Aprile), Genesis – marchio noto per essere lo spin-off di lusso della Nissan – ha esibito ben due auto, tra cui la Genesis G70, berlina 3 volumi già pronta per la strada, e l’avveniristica Genesis Essentia Concept. 

Genesis G70, berlina 3 volumi premium

La Genesis G70 fa parte di quelle berline 3 volumi che, negli States, si contendono il favore delle famiglie in alternativa alle Alfa Romeo Giulia ed alle BMW Serie 3. Nel caso specifico, si tratta del veicolo ad alte prestazioni concepito per essere il modello più piccolo del listino che, ad oggi, può già contare su G80, G80 Sport, e G90. Prevista in 5 varianti, sarà animata da due possibili motorizzazioni sovralimentate a benzina che porteranno la loro potenza su strada tramite, di serie, la trazione posteriore e, su richiesta, quella integrale: di queste, una sarà il 2 litri quattro cilindri turbo capace di generare una potenza di 252 cavalli vapore, mentre l’altra – sempre turbo – sarà la 3.3 litri V6 tarata a 365 cavalli vapore (con sprint da 0 a 60 mph in 4.5 secondi). Il dialogo con la strada avverrà tramite paddle posti sul volante grazie ad un cambio automatico a 8 rapporti che, nella quattro cilindri turbo da 2.0 litri, sarà proposto in alternativa al consueto cambio manuale a 6 marce.

A favorire le già citate alte prestazioni della propulsione interverrà – in ognuna delle versioni previste – il sistema di sospensioni “MacPherson multi-link” (non come nella teutonica rivale che, davanti, dispone dell’asse a doppi bracci) che, nell’ancor più sportiva motorizzazione 3.3T, potrà avvalersi – nel migliorare la tenuta su strada – anche del controllo elettronico delle sospensioni e del differenziale a slittamento limitato. In tema di optional, invece, sarà possibile richiedere l’abbinamento delle gomme sportive Michelin Pilot Sport 4 con cerchi da 19”, e i freni a disco (anteriori, da 13.8”) Brembo.

Naturalmente, quando si spinge così tanto sulle prestazioni, è giocoforza necessario controbilanciare – sempre in ambito tecnologico – con soluzioni di guida assistita che migliorino la sicurezza di guida: in tal senso, non mancheranno supporti quali il Forward Collision Avoidance Assist, che eviterà l’impatto con pedoni sopraggiunti sulla traiettoria, il sistema anti punti ciechi integrato negli specchietti laterali retrovisori, l’assistente per la tenuta di corsia. 

Con diversi servizi inclusi sino al terzo anno, interni in alluminio lavorato, acciaio inossidabile (le griglie degli altoparlanti) e pelle nappa (i sedili), la Genesis G70 arriverà in commercio, in riferimento al mercato USA, a principiare dalla prossima bella stagione, con un prezzo che dovrebbe attestarsi sui 30 mila dollari per la dotazione base. 

Genesis Essentia Concept

In tema di concept, l’anno scorso New York fu il contesto ideale per mostrare il prototipo della G80 ma, quest’anno, le attenzioni vanno alla splendida Essentia Concept, le cui linee estetiche si spirano al concetto di “Athletic Elegance” declinato secondo i principi di precisione e potenza. A quest’ultima concorre il non precisato motore elettrico (accreditato, comunque, di 0-96 km/h in 3 secondi) alimentato da una batteria posizionata sotto il tunnel centrale, in modo da mantenere bassa la linea del tetto rispetto a quanto sarebbe ipotizzabile dalla collocazione della batteria sul pianale.

Il frontale della scocca, unibody in fibra di carbonio, arricchisce i lati della Crest Grille con doppie luci a LED, i Genesis Quad Lights con, di corredo sul cofano, delle feritoie che incanalano i flussi d’aria verso il muscoloso posteriore in cui al nuovo diffusore ed alle prese d’aria spetta la mansione di affievolire sia la resistenza aerodinamica che l’accumulo di pressione. Il profilo, invece, esibisce delle gomme sportive Pirelli con cerchi in cui la filosofia “Genesis G-Matrix” ispira le finiture presenti in rame Midas.

Attraverso le portiere con aperture a farfalla, si accede agli interni in cui i comodi sedili anteriori in pelle danno sulla plancia che, rivestita in pelle Oxford Blue, propone una consolle centrale con infotainment touch da 8 pollici widescreen, dotato di effetto 3D grazie alla sua estensione anche in orizzontale, in virtù del quale si potranno consultare le informazioni su ciò che accade intorno alla Essentia Concept, a volte anche anticipandolo e interpretandolo. Non manca un concierge virtuale, il “Genesis Intelligent Assistant” che, comprendendo il linguaggio naturale, permetterà di controllare e di interagire bidirezionalmente col veicolo. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Che Geneis sia un marchio di lusso, non ci piove. Sia la G70 che la Essentia Concept, aperte le portiere, propongono una profusione di materiali raffinati davvero stupenda, capace di trasmettere la sensazione di un salotto a lavorazione artigianale. Ottima la disposizione degli spazi nell'avvenitistico concept, gran parte delle attenzioni sono ricadute - però- sulla G70 che, ormai pronta per arrivare in commercio, ha mostrato maggiori dettagli anche in merito alla motorizzazione ed alle tecnologie assistive, sia passive che attive.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!