Iscriviti
Milano

Milano si converte agli autobus elettrici, saranno 1200 entro il 2030

L'azienda milanese ATM, entro il 2030 metterà a disposizione circa 1200 bus elettrici, arrivando a ridurre notevolmente le emissioni di gas nell'atmosfera.

Auto
Pubblicato il 29 marzo 2018, alle ore 09:55

Mi piace
18
0
Milano si converte agli autobus elettrici, saranno 1200 entro il 2030

Il 27 marzo 2018, a Milano è stato attivato il primo autobus elettrico, uno di 1200 nuovi bus che diventeranno attivi entro il 2030.
I nuovi bus elettrici hanno una lunghezza di circa 12 metri, dotati di accessibilità per le persone disabili attraverso un pianale ribassato, in più ospiteranno le più recenti tecnologie per la sicurezza, come telecamere per la video sorveglianza e dotati di impianti di climatizzazione.

Funzioneranno attraverso batterie al litio-ferro-fosforo con capacità di 240 kWh, con un’autonomia di circa 180 Km. Questi autobus sono esenti dalla produzione di alcun tipo di emissione inquinante e si ricaricheranno in circa 5 ore nel deposito ATM, grazie ad una colonnina da 80 KW.

ATM ha investito circa 14 milioni di euro per adesso, mettendo a disposizione i primi 25 autobus entro la fine del 2018: tra cui 10 saranno attivi entro metà aprile e i restanti 15 a partire da ottobre. Questi bus ricopriranno inizialmente la linea 84, che si occupa della tratta San Donato M3 – Largo Augusto. Verranno messi a disposizione ulteriori 175 bus elettrici tramite una gara entro la fine dell’anno, mentre gli investimenti non termineranno fino ai prossimi 10 anni. Questi finanziamenti verranno stanziati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti dedicati al Trasporto Pubblico Locale, si parla di una cifra complessiva di 1 miliardo di euro.

ATM, che si muove nella zona di Milano non si ferma qui, poiché prevede di acquistare dal 2020 solo mezzi elettrici, in modo da ridurre notevolmente l’emissioni di gas, convertendo di conseguenza i depositi ATM per renderli adatti al cambiamento, istituendo nuove zone di ricarica.

Per il 2030, i mezzi ATM produrranno 75 mila tonnellate l’anno in meno di CO2 e si risparmieranno circa 30 milioni di litri l’anno di gasolio. Con questo piano ATM anticiperà di cinque anni gli impegni presi dal sindaco al vertice Togheter 4 climate, che prevede l’acquisto di autobus a zero emissioni a partire dal 2025.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Giada Corradini

Giada Corradini - Con il tempo ATM si sta evolvendo verso un tipo di trasporto più ecologico e meno inquinante, questo secondo me è un grande passo, che potrebbe dare inizio ad un nuovo modo di vedere i trasporti locali, magari estendendoli anche ad altre importanti città italiane. Forse finalmente stiamo capendo che dobbiamo sforzarci di migliorare le condizioni del nostro pianeta.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!