Iscriviti

Germania: via libera ai test delle autostrade elettrificate per camion

Per risolvere i problemi di autonomia dei veicoli a batteria, in Germania sta per partire la sperimentazione delle autostrade elettrificate. Con il progetto si punta a ridurre le emissioni inquinanti prodotte dal trasporto pesante a lungo raggio.

Auto
Pubblicato il 8 giugno 2018, alle ore 17:58

Mi piace
16
0
Germania: via libera ai test delle autostrade elettrificate per camion

A differenza dei mezzi mossi a combustibile fossile, le auto elettriche permettono di ridurre al minimo l’impatto ambientale. Il loro punto dolente che ne rallenta l’affermazione sul mercato è però la scarsa autonomia. Inoltre anche i tempi previsti per la ricarica sono decisamente più lunghi di un rifornimento presso un comunissimo distributore di benzina.

Per ovviare a questo inconveniente, in Germania è stato deciso di lanciare il progetto “Trucks for German eHighways”. Per mezzo di questa iniziativa, si vuole procedere con l’elettrificazione di alcuni tratti delle celebri Autobahn. Si spera così di dare una risposta alle esigenze di maggiore autonomia di mezzi pesanti come tir e camion, veicoli ai quali viene demandata una buona fetta del trasporto a lungo raggio.

Per il test sono state scelte tre arterie nazionali: l’autostrada A1 vicino a Lubecca, sull’A5 a sud di Francoforte e l’autostrada federale B462 nel Baden-Württemberg. Il progetto che prenderà il via nel biennio 2019-2020 vedrà come partner due colossi del settore come Volkswagen Group Research e Scania, società svedese che produce veicoli industriali. Quest’ultima fornirà due prototipi, uno equipaggiato con una singola batteria da 15 kWh, mentre il secondo disporrà di più accumulatori che garantiranno una maggior autonomia.

Il concetto alla base di questo progetto è del tutto simile a quello dei cari e vecchi filobus cittadini. Un po’ come del resto avviene anche per i treni, i prototipi forniti dalla Scania riceveranno la corrente da dei cavi di alimentazione. Lo strumento che permetterà il collegamento tra i cavi ed il veicolo sarà un collettore di potenza a pantografo montato sul telaio, dietro la cabina.

Claes Erixon, Executive Vice President Ricerca e Sviluppo di Scania, ha ricordato a tal proposito che “Scania considera le strade elettrificate come una tecnologia promettente per dare vita ad un sistema di trasporto sostenibile. L’elettrificazione dei veicoli sta crescendo rapidamente e con i suoi benefici ambientali, sociali e a livello di costi, svolgerà un ruolo di primaria importanza nella transizione verso un sistema di trasporto indipendente dai combustibili fossili”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Per dar vita a nuove soluzioni di trasporto a impatto zero, non si lascia nulla di intentato, anzi, tenendo conto del progetto tedesco, verrebbe da dire che si vuole percorrere qualsiasi strada pur di arrivare ad una soluzione efficiente. Che sia questa la risposta migliore che ci consentirà di abbattere le emissioni inquinanti? Al momento è difficile dirlo: aspettiamo prima il termine dei test.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!