Iscriviti

Autosalone di Parigi: dal Vietnam la berlina LUX A2.0 e il suv LUX SA2.0 made by Pininfarina

All'autosalone di Parigi, una decisa sorpresa è stata destata dallo stand del brand vietnamita VinFast, che si è "presentato in società" con la berlina LUX A2.0 e il suv LUX SA2.0, progettati (e realizzati) nientemeno che dall'atelier piemontese Pininfarina.

Auto
Pubblicato il 10 ottobre 2018, alle ore 09:19

Mi piace
8
0
Autosalone di Parigi: dal Vietnam la berlina LUX A2.0 e il suv LUX SA2.0 made by Pininfarina

Al Salone dell’Auto di Parigi, tra i tanti stand presenti, vi è stato anche quello della esordiente VinFast, brand asiatico parte della compagnia vietnamita Vingroup che, per l’occasione, ha esibito – in anteprima mondiale – una berlina ed un suv, rispettivamente LUX A2.0 e LUX SA2.0, dal “sapore” decisamente italiano.

A curare l’estetica dei nuovi veicoli in questione, infatti, è stato l’atelier piemontese Pininfarina che non solo ha disegnato lo stand in cui la berlina LUX A2.0 e il suv LUX SA2.0 sono stati collocati, ma anche il layout delle varie concessionarie ufficiali di cui il brand vietnamita si doterà nel mondo.

Nell’ottica di questa collaborazione a 360°, ovviamente, si è inserita anche la realizzazione, fuori Torino, negli stabilimenti Pininfarina di Cambiano, dei due veicoli in questione, cui è stato dato un elemento comune distintivo ed identificativo, rappresentato dal logo, posto sulla calandra, sul quale spicca la V che simboleggia sia la nazione del brand, che l’iniziale stessa del medesimo.

Gli elementi in comune con cui le due auto VinFast si presentano in società non si fermano qui, e coinvolgono anche gli interni, caratterizzati da forme pulite e dal concetto di essenzialità, evidenziato anche dal ridotto numero di pulsanti fisici presenti. Il centro nevralgico della consolle è rappresentato da un infotainment da 10.4 pollici, con display touch, dal quale accedere alle funzioni innovative dei veicoli, e gestire l’interazione con i propri telefoni: un elemento, quest’ultimo, essenziale per i vietnamiti che, secondo le recenti statistiche, sono il popolo con la percentuale più estesa (80%) nell’uso di uno smartphone.

Detto dei minimi comuni denominatori che uniscono le auto VinFast in oggetto, le differenze – inevitabilmente – non mancano. La berlina LUX A2.0 si propone con un ampio interasse tra l’abitacolo arretrato ed il cofano lungo, con un profilo che degrada fluidamente sul retro: scelte, queste, finalizzate a portare più dinamicità nelle abituali forme della categoria, ora “stravolta” dall’armonia delle proporzioni e delle linee (morbide) con cui la LUX A2.0 ripensa il genere d’appartenenza. 

Il suv LUX SA2.0, invece, pur muscoloso, introduce agilità e sportività nella categoria, grazie ad esclusivi elementi stilistici atti a rivestire un abitacolo alquanto spazioso: pensato per ospitare 7 persone, il veicolo in questione dispone di ben 3 file di posti

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fabrizio Ferrara

Fabrizio Ferrara - Al momento, mancano maggiori dettagli sui due veicoli VinFast presenti a Parigi ma una cosa è certa: la mano italiana si fa vedere e come. La berlina LUX A2.0 è a dir poco splendida ed affascinante con le sue forme sinuose, fluide, e allungate: probabilmente si tratta di opzioni preferite anche in ottica aerodinamica, per ottenere maggiori performance in fase prestazionale. Il suv LUX SA2.0, pur essendo robusto e spazioso come il suo "ruolo" gli impone, colpisce per il senso di dinamicità che offre a primo impatto: senz'altro non si farà scoraggiare anche dai terreni più impervi!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!