Iscriviti

Schwarzenegger ironizza su Trump: “Dopo il carbone che fai, resusciti i Floppy Disk e i Blockbuster?

Arnold Schwarzenegger non perde occasione per bacchettare le posizioni di Trump in ambito ambientale. L’ultima critica è stata lanciata con un video in cui ha preso di mira le sue politiche a sostegno dell’industria del carbone.

Ambiente
Pubblicato il 6 luglio 2018, alle ore 11:33

Mi piace
9
0
Schwarzenegger ironizza su Trump: “Dopo il carbone che fai, resusciti i Floppy Disk e i Blockbuster?

L’attuale presidente degli Stati Uniti d’America ha più volto dimostrato di muoversi mettendo in secondo piano la causa ambientale, scatenando così le ire dei sostenitori delle idee eco-friendly. Tra costoro figura anche Arnold Schwarzenegger, ex governatore della California nonché convinto ecologista. L’interprete di Terminator coglie infatti ogni occasione per tirare delle frecciatine a Trump.

L’ultima accusa verso The Donald è stata mossa per mezzo di un video intitolato “Arnold Schwarzenegger ha un nuovo schietto messaggio per Donald J. Trump”. All’interno dello stesso, l’ex attore di origine austriaca si esibisce in una esilarante performance, volta ad ironizzare sulle posizioni del tycoon in fatto di tutela dell’ambiente.

Schwarzenegger si lancia qui in un confronto con un pupazzo che il compito di impersonificare Trump, al quale riferisce di essere conoscenza della sua intenzione di diventare un eroe dei film d’azione. “E allora impara da Terminator, dovresti tornare indietro nel tempo per proteggere le generazioni future, mentre la tua amministrazione cerca di tornare indietro nel tempo per salvare l’industria del carbone, che in realtà è una minaccia per le generazioni future”.

Nel video compaiono anche delle immagini che sottolineano il tentativo di preservare ostinatamente tutte quelle industrie che danneggiano l’ambiente. Questi dinosauri altamente inquinanti, riconducibili ad un’era industriale ormai conclusa, sono paragonati ad altre tecnologie superate come i Floppy Disk o i Fax, ma soprattutto all’ormai defunto mercato del videonoleggio di VHS e DVD, rimpiazzato oggi da piattaforme online come Netflix.

Non è certo la prima volta che Arnold Schwarzenegger contesta l’operato del 45esimo presidente degli Stati Uniti. In passato, oltre che per le politiche ambientali, aveva sparato bordate anche in merito alla politica di tolleranza zero in fatto di immigrazione. E chi meglio di lui, immigrato in prima persona, può conoscere quali siano i problemi che deve affrontare chi ha intenzione di entrare nel Paese a stelle e strisce?

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - Purtroppo la politica di Donald Trump non ha mai dimostrato di dare il giusto peso alla questione ambientale. Il suo motto “America First” non si smentisce: ad avere la maggior priorità è il suo Paese, mentre le politiche ambientali vengono percepite come un aspetto del tutto marginale, utilizzato dagli oppositori per mettere i bastoni tra le ruote.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!