Iscriviti

L’annuncio di Adidas: dal 2024 verrà utilizzata solo plastica riciclata

La multinazionale tedesca dell’abbigliamento sportivo, ha annunciato che dal 2024 tutti i suoi prodotti saranno realizzati con plastica riciclata. L’intento è quello di adeguarsi ai dettami delle politiche ecosostenibili.

Ambiente
Pubblicato il 19 luglio 2018, alle ore 15:11

Mi piace
12
0
L’annuncio di Adidas: dal 2024 verrà utilizzata solo plastica riciclata

Dopo Starbucks e McDonald’s, anche Adidas vuole dare il proprio contributo alla causa ambientale. Attenendosi al contenuto dell’ultimo annuncio della multinazionale tedesca, dal 2024 la sua offerta di prodotti sarà realizzata ricorrendo esclusivamente a plastica riciclata. L’impegno rimane infatti quello di rimuovere qualsiasi traccia di plastica vergine – incluso il poliestere – dal processo produttivo.

Il materiale molto leggero che si asciuga rapidamente, è utilizzato diffusamente per la realizzazione di diversi capi come magliette e reggiseni. Attenendosi alle green policy che prevedono una maggior attenzione all’ambiente, Adidas si è già mossa realizzando una linea di scarpe in cui la materia prima è costituita da plastica riciclata ricavata dagli oceani. Al momento il prodotto di nicchia occupa una piccola fetta delle vendite del colosso dell’abbigliamento, ma entro il 2019 si prevede che gli acquisti raggiungeranno 11 milioni di paia. Inoltre anche la collezione primavera-estate del 2019 conterrà circa il 41% di poliestere riciclato.

Ma Adidas non si limiterebbe ad adottare questa filosofia dal solo punto di vista delle vendite. Anche gli uffici, i punti vendita e i magazzini del brand dovranno adattarsi alle politiche eco-friendly. In questo modo, stando alle stime diffuse dalla società, si avrebbe la possibilità di far risparmiare circa 40 tonnellate di plastica all’anno.  

Quella dell’Adidas non è la prima iniziativa di tal tenore lanciata da una grande multinazionale. Ultimamente anche Starbucks ha annunciato che nel 2020 metterà al bando le cannucce di plastica, mentre McDonald’s sta già sperimentando una scelta di questo genere nel Regno Unito e in Irlanda. Sempre per il 2020 Ikea si è impegnata a rimuovere dai propri punti vendita tutti i prodotti realizzati con plastica monouso.

La strategia dei più grandi player del settore è la diretta conseguenza delle stime che vedono aumentare considerevolmente l’utilizzo di plastica. Negli ultimi 50 anni, l’impiego di questo materiale è aumento di ben 20 volte, e si prevede che raddoppierà nel corso dei prossimi 20 anni. Da qui il riciclo di questo materiale diventa una strategia sempre più inevitabile.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Sorice

Antonio Sorice - La plastica è un prodotto diffusissimo al quale nessun produttore può rinunciare. Oggi che assistiamo ad un aumento della coscienza ecologista, chi è in grado di riciclare questo materiale è sempre più apprezzato dalla clientela, che inevitabilmente ne sceglie i prodotti. Da qui chi non si attiva per implementare politiche di produzione green, rischia di perdere considerevoli quote di mercato.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!