Iscriviti

NFL 2018, 14a settimana: colpo dei Bears, Rams ko. Tutte le gare

I Chicago Bears conquistano una vittoria decisiva per la qualificazione ai playoff contro i Los Angeles Rams, sempre primi, ma in coabitazione con Chiefs e Saints.

Altri sport
Pubblicato il 11 dicembre 2018, alle ore 17:04

Mi piace
9
0
NFL 2018, 14a settimana: colpo dei Bears, Rams ko. Tutte le gare

La 14esima settimana della NFL 2018 riserva un grande risultato: i Chicago Bears vincono il Sunday Night sui Los Angeles Rams per 15-6, con una grandissima prova difensiva sugli arieti losangelini, di solito straripanti in fase offensiva, limitati a soli sei punti e senza touchdown. Anche i Bears non fanno faville in attacco, ma segnano i punti sufficienti per vincere la gara. I Kansas City Chiefs così sono anch’essi primi in assoluto battendo i Baltimore Ravens per 27-24, con un’altra prova eccezionale di Mahomes, 377 iarde in lancio e 2 touchdown, sconfiggendo degli ottimi Ravens, comunque per ora ancora nella zona che vale la postseason.

I New Orleans Saints dominano in casa dei Tampa Bay Buccaneers per 28-14: dopo i minuti iniziali di difficoltà, i Saints si fanno sotto agli avversari, li sorpassano e trionfano con relativa facilità: anche New Orleans è prima, con 11 vinte e 2 perse, con Tampa Bay che difficilmente otterrà la postseason. I Miami Dolphins vincono a sorpresa contro i New England Patriots per 34-33. All’ultima occasione disperata dei Dolphins, la palla arriva a Drake che riesce in due dribbling incredibili, sfugge all’ultimo difensore e conquista una vittoria inattesa, che lascia i delfini in corsa, mentre New England è saldamente in zona verde. I Los Angeles Chargers continuano ad imprimere il loro ritmo e sconfiggono i Cincinnati Bengals per 26-21, conquistando così la postseason.

NFL, gli altri risultati della 14a settimana

Gli Indianapolis Colts sorprendono fuori casa gli Houston Texans per 24-21, rimangono ancora in corsa per le partite ad eliminazione diretta e vanno a sei gare vinte nelle ultime sette disputate. Houston perde dopo ben nove vittorie consecutive. Nel Monday Night i Seattle Seahawks trionfano nello scontro diretto contro i Minnesota Timberwolves per 21-7, limitando al massimo gli avversari ed entrando per la prima volta in stagione nella zona verde, che sfugge invece ai Vikings.

Gli Oakland Raiders sconfiggono i Pittsburgh Steelers per 24-21. Un calcio sbagliato dal kicker degli Steelers all’ultimo secondo consegna il successo ai Raiders, già fuori dai giochi che contano, mentre i Steelers cadono e perdono una grande occasione per distaccare le squadre avversarie. I Dallas Cowboys battono i Philadelphia Eagles per 29-23. Vittoria più netta di quanto dica il risultato finale, i texani rimangono saldamente primi del loro raggruppamento e sono ad un passo dal ritorno ai playoff, difficile invece per i campioni in carica. I Tennesseee Titans vincono il Thursday Night contro i Jacksonville Jaguars per 30-9 e rimangono prossimi ai playoff, che non vedranno invece i giaguari dopo una stagione complicata.

I New York Giants costingono in trasferta ad una caduta rovinosa i Washington Redskins, con il risultato di 40-16: la quarta sconfitta consecutiva trasforma da protagonisti a quasi spettatori i Redskins, ora in grave difficoltà. I Cleveland Browns rimangono attaccati alle speranze grazie alla vittoria sui Carolina Panthers per 26-20; i San Francisco 49ers costringono ad una pesante sconfitta i Denver Broncos: la vittoria di quelli del ’49 è per 20-14.

I Green Bay Packers battono gli Atlanta Falcons per 34-20. I New York Jets conquistano il campo dei Buffalo Bills per 27-23. I Detroit Lions vincono in casa degli Arizona Cardinals per 17-3.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - I Rams perdono la loro seconda partita: non è un dramma, ma per la prima volta in stagione vedono mancare sia il primo posto assoluto che quello nella propria conference. In questo momento conducono da una parte i Kansas City Chiefs, dall'altra i New Orleans Saints, seppur con lo stesso numero di successi dei losangelini, ma non è finita qui: la festa a LA per questa giornata è più dalla parte dei Chargers, che ora sono distanti solo di un successo dai cugini arieti, (seppur in due conference diverse) e che possono dire la loro anche in chiave postseason: che sia il momento di un SuperBowl tutto losangelino?

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!