Iscriviti

NFL, 16a settimana: i Packers piegano i Titans, gli Steelers battono i Colts

I Green Bay Packers comandano la propria conference sconfiggendo i Tennessee Titans, i Pittsburgh Steelers tornano al successo e sottomettono gli Indianapolis Colts.

Altri sport
Pubblicato il 29 dicembre 2020, alle ore 11:04

Mi piace
5
0
NFL, 16a settimana: i Packers piegano i Titans, gli Steelers battono i Colts

La 16a settimana della NFL 2020 restituisce ai Green Bay Packers il primo posto nella propria conference, battendo nel Sunday Night i Tennessee Titans per 40-14, lasciando agli avversari solamente le briciole e giocando in modo spietato, al massimo livello, giusto al punto per puntare alla qualificazione al SuperBowl, i Titans restano comunque primi del proprio raggruppamento. I Pittsburgh Steelers vincono per 28-24 contro gli Indianapolis Colts, fermano la striscia di tre sconfitte consecutive e trovano l’accesso alla postseason, un traguardo meritato dopo una stagione a livelli eccellenti, Indianapolis dovrà vincere per accedere ai playoff all’ultima settimana.

I Seattle Seahawks fermano i Los Angeles Rams per 20-9 e vincono il proprio raggruppamento, giungendo ai playoff con una giornata d’anticipo, male i Rams di nuovo che dovranno vincere nel prossimo turno per accedere alla fase finale. I Kansas City Chiefs battono gli Atlanta Falcons per 17-14, definiscono il primo posto nella conference e guadagnano il fattore campo per tutti i playoff, dominando come lo scorso anno e riproponendosi al primo posto per vincere il SuperBowl. Nel Thursday Night, i New Orleans Saints travolgono i Minnesota Vikings per 52-33 continuando a proporsi come una delle squadre più pronte per arrivare fino alla fine, dimostrando di avere potenzialità devastanti anche in attacco.

NFL, le altre partite

Nel Monday Night i Buffalo Bills sfondano in trasferta i New England Patriots per 38-9: i Bills vincono il proprio girone, vanno ai playoff e puntano anche al secondo posto nella conference, utlile per saltare il turno del wild card weekend. I Baltimore Ravens risorgono, battono i New York Giants per 27-13 e si ributtano a caccia di un posto ai playoff, da disputare con i Browns, i Dolphins ed i Colts, New York dovrà vincere all’ultimo turno e sperare nella sconfitta del Football Team per qualificarsi. Per l’appunto, i Miami Dolphins vincono in casa dei Las Vegas Raiders per 26-25 e restano in gara per una piazza da wild card per i playoff, Las Vegas fallisce anche quest’anno la qualificazione.

I Tampa Bay Buccaneers affondano fuori casa i Detroit Lions per 47-7 e trovano dopo molti anni la qualificazione ai playoff, grazie all’incredibile apporto dell’eterno Tom Brady. I San Francisco 49ers sorprendono in trasferta gli Arizona Cardinals per 20-12: mentre i 49ers colgono una vittoria che comunque non darà loro un posto nella postseason, i Cardinals cestinano una grande occasione. I New York Jets stoppano incredibilmente i Cleveland Browns per 23-16, Cleveland rishcia così di perdere nuovamente il treno playoff. I Carolina Panthers fermano fuori casa il Washington Football Team per 20-13: quest’ultimo fallisce la vittoria qualificazione e dovrà soffrire nell’ultimo turno per guadagnarsi la fase finale.

I Chicago Bears la spuntano in casa dei Jacksonville Jaguars per 41-17; i Dallas Cowboys disintegrano i Philadelphia Eagles per 37-17. I Los Angeles Chargers battono i Denver Broncos per 19-16; i Cincinnati Bengals vincono in casa degli Houston Texans per 37-31.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Claudio Bosisio

Claudio Bosisio - Colpi di scena in serie nella penultima settimana di questa stagione regolare, che riguardano in particolar modo tre realtà: il Washington Football Team, che sfuma di trovare una qualificazione anticipata ai playoff perdendo contro i Carolina Panthers, gli Arizona Cardinals perdono parte del vantaggio per la postseason cadendo in casa contro i San Francisco 49ers, eliminati; soprattutto, i Cleveland Browns si fanno battere dagli ormai ex ultimi in classifica, i New York Jets e perdono il vantaggio sugli avversari per andare ai playoff, che mancano dal 2002: non resta che vincere l'ultima partita e sperare nelle sconfitte altrui, in caso di mancato accesso sarebbe un errore imperdonabile per una stagione fin qui condotta in modo quasi perfetto dai Browns.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!