Iscriviti

Negobot, il software per stanare i pedofili

Il programma è studiato per combattere la pedofilia in Rete intrattenendo conversazioni complesse con adulti in chat

Internet e Social
Pubblicato il 11 luglio 2013, alle ore 15:20

Mi piace
0
0
Negobot, il software per stanare i pedofili
Pubblicità

Negobot, il nuovo sistema informatico messo a punto da Carlos Laorden dell’Università spagnola di Deusto, è in grado di ingannare i  pedofili che si aggirano in Rete fingendosi una ragazzina di 14 anni, una specie di “Lolita virtuale”.

Il software, caricato su un forum dove si sospetta si possano trovare pedofili, si comporta in modo del tutto naturale e, una volta contattato, coltiva la conversazione con il presunto predatore sessuale, in modo da smascherarlo.

Con Negobot, presentato sulla rivista Proceedings della quinta Conferenza Internazionale di Computational Intelligence in Security for Information Systems (CISIS), è stato fatto un grande passo in avanti nella lotta contro la pedofilia online, in quanto si tratta di un programma intelligente che sa sostenere vari livelli di conversazione, con la possibilità di scovare eventuali pedofili analizzando la conversazione e i comportamenti del soggetto con cui chatta.

“Una grande novità è che Negobot usa la teoria dei giochi per rendere la conversazione più realistica”, ha spiegato Carlos Laorden, un sistema matematico in grado di fare strategie, che aiuta Negobot a sembrare più autentico. Tra le altre cose da teenager che il software è in grado di fare ci sono i classici errori linguistici, i refusi, le abbreviazioni da chat. Il sistema però ha ancora una pecca, sulla quale i ricercatori stanno ancora lavorando: non riesce a percepire l’ironia.

Altri video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!