Iscriviti

Attenzione: su Facebook arriva la truffa dei finti biglietti aerei gratis

In queste settimane, diverse bacheche di Facebook sono infestate da post che promettono la vittoria di biglietti aerei gratis: attenzione, Kaspersky Lab segnala che si tratta di una truffa volta a carpire dati personali, per attivare promozioni mangia-credito.

Internet e Social
Pubblicato il 19 giugno 2017, alle ore 09:36

Mi piace
9
0
Attenzione: su Facebook arriva la truffa dei finti biglietti aerei gratis
Pubblicità

Anche se l’estate inizierà ufficialmente tra un paio di giorni, è già da qualche settimana che un po’ tutti noi stiamo pensando a come organizzare le vacanze estive, magari volando in qualche amena località lontana, alla scoperta di usanze e civiltà diverse dalle nostre. Tutto molto bello, ma attenzione: gli hacker, in questi giorni, stanno prendendo di mira proprio coloro che cercano dei voli a buon mercato, con cui partire verso la meta delle proprie ferie. 

La conferma di questo nuovo pericolo truffaldino è avvenuta grazie alle segnalazioni della security house russa Kaspersky Lab, che ha notato come – in diverse bacheche del social per eccellenza, Facebook – siano apparsi, debitamente sponsorizzati, diversi post che promettevano la possibilità di vincere dei voli gratis.

I post in questione annunciavano l’ambito premio, un po’ come nel caso dei finti coupon per la spesa (es. quello della Lidl), quale parte dei festeggiamenti di importanti compagnie aeree (Aeroflot, AirAsia, Emirates Airlines, Turkish Airlines) per il loro anniversario. La grafica dei post, in effetti, era assai verosimile e, per colori e loghi utilizzati, richiamava proprio le compagnie di cui sopra: anche in questo caso, era presente un link che portava ad una pagina nella quale, per poter partecipare alla vincita di qualcosa, in questo caso dei preziosi ticket, bastava compilare un sondaggio.

Di quest’ultimo, le prime domande sembravano inoffensive e quasi da “servizio clienti” (hai mai volato con la nostra compagnia?”, “sei soddisfatto del servizio offerto”, etc): in seguito, però, veniva richiesta l’immissione di dati anagrafici che, però, venivano usati non per sorteggiare o attribuire un premio, bensì per attivare delle promozioni prosciuga credito telefonico

Gli esperti di Kaspersky Lab, in merito alla campagna truffaldina testé esposta, consigliano di non prestare fede ai post in questione, e di controllare sempre l’indirizzo della pagina promozionata nel post, visto che potrebbero esservi indizi utili a smascherare la truffa (es. la mancanza del lucchetto dell’HTTPS, un url insolitamente lungo, etc): in ogni caso, è sempre bene controllare gli estremi di un’iniziativa promozionale sul sito ufficiale dell’azienda citata. Se non ve n’è traccia, è verosimile che si tratti di una truffa, come nel caso dei finti biglietti per i voli gratis, attualmente circolante su Facebook, con diversi utenti (decine di migliaia), colpiti – nelle ultime settimane – in diverse parti del mondo

Altri video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Fabrizio Ferrara - Certo che questi truffatori 2.0 stanno sempre sul pezzo, eh. Non si può dire altrimenti di loro: stanno per iniziare le vacanze e, tac, arrivano le catene che parlano della possibilità di vincere biglietti volo gratuiti. Sarò troppo realista e materialista ma, da piccolo, mi si diceva sempre "nessuno regala mai niente": basterebbe tenere in mente quest'adagio per debellare il 90% delle truffe moderne, quanto meno di quelle che circolano sul web, e che allettano con la vittoria di premi, in concorsi ai quali mai si è partecipato...

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!