Iscriviti

Volare senza spendere un euro: presto sarà possibile

Viaggiare low cost è il sogno di tantissimi viaggiatori. Grazie ad un progetto della compagnia aerea Ryanair, presto questo sogno diventerà realtà. La compagnia, per battere la concorrenza, ha un progetto che potrebbe annullare il costo del biglietto.

Vivere Low Cost
Pubblicato il 29 novembre 2016, alle ore 14:37

Mi piace
13
0
Volare senza spendere un euro: presto sarà possibile
Pubblicità

Uno dei sogni di chi vuole vivere low cost sta per diventare una realtà in tutta Europa. La compagnia aerea low cost Ryanair ha annunciato, tramite Michael O’Leary, CEO della compagnia che ha sede a Dublino, l’intenzione – in un prossimo futuro – di far viaggiare gratis, o al massimo con pochi euro, i propri passeggeri da una capitale europea all’altra.

L’idea di O’Leary, che dovrebbe essere attuabile al massimo entro cinque anni, è quella di far diminuire le tariffe aeree sempre di più, fino a che si arriverà ad avere un biglietto a costo zero. Per fare questo sarà necessario eliminare le tasse aeroportuali, che in alcuni aeroporti arrivano fino a 20 sterline a passeggero. 

Senza queste tasse, sarebbe possibile vendere un biglietto a quattro euro e a volte anche a meno e, per abbassare ancora queste cifre, basterebbe fare degli accordi commerciali con i ristoranti, i bar ed i negozi che si trovano all’interno degli aeroporti, un’impresa non semplice, ma nemmeno impossibile, visto il ritorno d’immagine e l’incremento del numero di clienti che queste attività avrebbero. 

Negli ultimi anni, la concorrenza nel settore turistico è diventata sempre più agguerrita e le compagnie aeree cercano in tutti i modi di accaparrarsi nuovi clienti proponendo offerte speciali e prezzi sempre più bassi. Pertanto, c’è chi è pronto a sostenere che l’idea della Ryanair potrebbe essere quella vincente. I costi, infatti, saranno compensati dall’aumento del numero di passeggeri in transito negli aeroporti europei, mentre per la Ryanair i guadagni derivati dai biglietti aerei saranno sotituiti da accordi con esercizi commerciali all’interno degli aeroporti.

L’unico ostacolo al progetto di Michael O’Leary potrebbe essere rappresentato dalla Brexit, poichè l’uscita dall’Unione Europea da parte della Gran Bretagna porterebbe inevitabilmente ad un aumento delle tariffe e a farne le spese sarebbe proprio chi ha votato a favore della Brexit, la classe media ed i lavoratori che per risparmiare viaggiano sui voli low cost.

Altre notizie interessanti
Cosa ne pensa l’autore

Cristina De Angelis - L'idea della Ryanair mi sembra ottima, a patto che l'abbassamento dei prezzi non vada a discapito della sicurezza dei passeggeri e degli operatori. Sicuramente si avrebbe una diminuzione dei servizi a bordo, tipo pasti, bevande, ecc., ma per i viaggi di breve durata questo non dovrebbe rappresentare un problema. I biglietti low cost potrebbero essere un'ottima soluzione per un pubblico giovane, che ama viaggiare, ma che ha comunque delle risorse economiche limitate. Spero davvero che il progetto venga realizzato il più presto possibile.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!