Iscriviti

La vacanza in camper

Perché non scegliere una bella vacanza in camper quest’estate? Una soluzione diversa dal solito, che può dar vita a situazioni impreviste molto divertenti. Unico problema: trovare gli amici adatti e partire all’avventura.

Viaggi
Pubblicato il 11 settembre 2013, alle ore 07:56

Mi piace
0
Preferiti
0
La vacanza in camper
Pubblicità
  • correlati
  • commenti

Se siete alla ricerca di una vacanza diversa dal solito, quest’estate potreste pensare di provare a unire un piccolo gruppo di amici e affittare un camper.

Non si tratta esattamente di una tipologia di vacanza molto economica, perché nonostante si risparmino svariate notti in albergo, nonché pranzi e cene fuori, l’affitto del mezzo è comunque una spesa importante, ma con le persone giuste ne vale davvero la pena, soprattutto se non lo avete mai fatto. Inoltre in alcuni Stati non è possibile accamparsi se non in zone adibite (a volte è il semplice buon senso a imporlo, perché non ovunque si sarebbe al sicuro la notte chiusi in camper in un parcheggio, magari isolato), il che implica il pagare la sosta in campeggio, oltre alle altre spese.

Senza dubbio per questo tipo di vacanza è necessario muoversi con un gruppo affiatato e con persone con cui siete a vostro agio, perché dalla partenza all’arrivo non starete un attimo da soli in una stanza.

Questo mezzo di trasporto vi permette di girare senza fare troppi piani prima della partenza, consentendovi di girare liberamente, semplicemente scegliendo la strada che più vi sembra interessante. Senza dubbio la potenzialità di un tipo di vacanza del genere sta principalmente nel fatto che l’avventura è sempre dietro l’angolo: dagli imprevisti alle sorprese, ogni giorno può succedere qualcosa di inaspettato, che sicuramente ricorderete nel tempo.

Può capitare di ritrovarsi a dormire praticamente in spiaggia, fronte mare, oppure di sentire della musica mentre mangiate in un parcheggio con gli amici, per poi scoprire che non si trattava della radio di un vicino, ma del concerto di una band famosa che ha fatto una data proprio nel paesino in cui ci si è fermati per sbaglio.

Inoltre, come capita viaggiando in altri mezzi meno usuali del solito, si scopre che tutti i camperisti incrociandosi si salutano con grandi sorrisi, ed è normale fermarsi per ore a parlare con sconosciuti aiutandosi a vicenda, uniti dal semplice fatto di utilizzare entrambi una casa a quattro ruote per le vacanze.

Insomma se quest’estate volete incidere dei bei ricordi nella vostra memoria, chiamate tre o quattro amici e partite all’avventura. In camper, naturalmente!

Altre notizie interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!