Iscriviti

Su Rai 1 arriva "Adesso tocca a me" una docufiction su Paolo Borsellino

Mercoledì 19 luglio in prima serata, a 25 anni dall'attentato di Via d’Amelio, arriva su Rai 1 una docufiction dedicata a Paolo Borsellino intitolata "Adesso tocca a me". A interpretare il ruolo del magistrato-eroe è l'attore Cesare Bocci.

Televisione
Pubblicato il 16 luglio 2017, alle ore 09:21

Mi piace
18
0
Su Rai 1 arriva "Adesso tocca a me" una docufiction su Paolo Borsellino
Pubblicità

Il 19 luglio 1992 è una data indimenticabile in quanto la mafia ha spento la vita del coraggioso magistrato Paolo Borsellino e, a 25 anni di distanza dall’attentato di Via d’Amelio, Rai 1 ha voluto ricordare le imprese di questo grande uomo attraverso la messa in onda di una docufiction intitolata “Adesso tocca a me” che racconta con grande sentimento lo splendido ricordo di Borsellino e di tutta la sua scorta, vittime di un criminale sistema.

Il titolo della docufiction è tratto da una frase celebre pronunciata da Paolo Borsellino che dopo aver tristemente appurato la morte dell’amico Giovanni Falcone, avvenuta il 23 maggio 1992 nella strage di Capaci, aveva immediatamente dichiarato: “Adesso tocca a me, sarò io il prossimo”.  Questa triste affermazione in realtà certifica il coraggio di questo determinato magistrato che, nonostante la previsione ormai certa di una morte vicina, ha continuato a credere nella sua lodevole missione mettendo sempre al primo posto la libertà della sua comunità imbrigliata violentemente dalla mafia.

L’attore Cesare Bocci interpreterà il ruolo di Borsellino e sarà affiancato da un cast eccezionale formato da attori di grande rilevanza tra cui: Anna Ammirati; Giulio Corso; Ninni Bruschetta e molti altri , guidati dalla regia di Francesco Miccichè. L’intera produzione è stata curata da Aurora TV in coproduzione con Rai Fiction che con grande orgoglio hanno presentato questo importantissimo progetto televisivo sotto forma di docufiction infatti all’interno del film saranno presenti molte sequenze che raffigurano documenti storici reali come le testimonianze, le memorie e i discorsi di molte famiglie e di alcuni rappresentanti dello Stato.

Nel film saranno presenti molte rivelazioni e di notevole importanza sono le ricostruzioni inedite dell’agente Antonio Vullo, unico sopravvissuto alla strage, che racconterà i sentimenti, le paure e la determinazione racchiusa nei cuori della scorsa di Borsellino che con grande coraggio e affetto hanno protetto il loro amato magistrato purtroppo condividendo con lui un finale molto drammatico.

Questo importante e peculiare progetto ci racconta la vita e la carriera di un grande eroe, che ha segnato la recente storia nazionale, attraverso una descrizione attenta che mostra la sua personalità, la sua missione e i suoi amori concludendo il tutto con la certezza che i valori civili e morali racchiusi in questa storia continuano a essere tenuti vivi nelle menti di ogni uomo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore

Gaetano La Rocca - L'idea di raccontare la storia e il coraggio di Paolo Borsellino attraverso la docufiction "Adesso tocca a me" è il modo migliore per onorare il 25esimo anniversario della morte di questo grandissimo eroe che ha sacrificato la sua vita per rendere giustizia a una comunità intera affranta dalla mafia. Il ricordo di questo valoroso magistrato rimarrà sempre impresso nel cuore di ogni persona così da rendere eterno il suo messaggio: "E' normale che esista la paura, in ogni uomo, l'importante è che sia accompagnata dal coraggio. Non bisogna lasciarsi sopraffare dalla paura, altrimenti diventa un ostacolo che impedisce di andare avanti."

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!