Iscriviti
scrivi

Messenger: in arrivo nuovo layout e assistente virtuale. Oltre a Snake

Grandi novità in arrivo per Messenger, la chat-app di Facebook. Quest'ultima, infatti, sta testando un nuovo layout, più funzionale, oltre all'introduzione dell'assistente virtuale "M": nel frattempo, è già operativa la possibilità di giocare a "Snake".

Software e App
Pubblicato il 1 marzo 2017, alle ore 12:21

Mi piace
10
Preferiti
0
Messenger: in arrivo nuovo layout e assistente virtuale. Oltre a Snake
Pubblicità

Messenger, lo spin-off chattistico di Facebook, diventato da semplice chat interna a vero e proprio concorrente dei più blasonati WhatsApp e Telegram, sta diventando sempre più popolare, anche grazie alle continue novità in esso implementate. Dopo la nuova fotocamera in-app, in stile Snapchat, Messenger si appresta ad accogliere anche una nuova interfaccia, e le prime avvisaglie del fantomatico “Facebook M”, l’assistente virtuale per le conversazioni.

Con gli ultimui aggiornamenti, Messenger ha messo al centro gli elementi multimediali, ridisegnando la fotocamera in-app, al fine di indurre un incremento nella condivisione dei contenuti, tra i propri utenti. A completamento di questa fase, giunge anche una nuova interfaccia che, pur senza stravolgere il funzionamento dell’app, la ridisegna in modo più razionale, e funzionale, consentendo di trovare prima, e meglio, quel di cui si abbisogna.

Nelle ultime ore, la novità in questione è stata distribuitain forma di aggiornamento – a favore di alcuni utenti, onde condurre dei test: da quando è dato vedere, una delle aree maggiormente coinvolte nel restyling è quella dell’invio messaggi. Quivi, lo spazio per il testo è stato ridotto, ed affiancato – sulla sinistra – dalle icone per inviare messaggi audio, immagini, scatti eseguiti sul momento e – sulla destra – dalla classica icona del pollicione. Gli altri strumenti, come l’invio della posizione, l’accesso ai giochi, l’invio dei pagamenti (ancora in test su alcuni mercati), etc, sono stati inclusi nel menu, ridisegnato, che appare premendo il pulsante del “+”: in questo modo, strumenti e invio messaggi sono stati posizionati in un’unica, medesima, riga

Come di consueto, accanto al form del testo, vi è la casellina con 4 piccole faccine, idonea a impreziosire i messaggi con elementi decorativi: questi ultimi, finalmente, sono stati soggetti a una riorganizzazione razionale, e risultano raggruppati in 3 schede, dedicate rispettivamente a stickers, gif, ed emoji.

Non meno importante è l’arrivo, sempre in forma di test per alcuni utenti, del più volte atteso assistente virtuale “M”. Al momento, quest’ultimo risulta essere stato implementato ancora in forma embrionale, rispetto alle passate indiscrezioni, ma appare già in grado di riconoscere il contesto, o la situazione, presente nella conversazione: in questo caso, apparendo con un pop-up, è capace di suggerire una particolare emoji con la quale impreziosire un messaggio che parli di auguri, o con la quale rispondere a un altrui invio. 

Sempre a vantaggio del test citato, seppur non attinenti a una mera questione estetica, risultano essere le novità in base alle quali sarà possibile decidere di non visualizzare le notifiche relativi agli aggiornamenti di versione disponibili, o che permetteranno di aprire un link tramite il browser esterno preferito. 

Come anticipato a inizio articolo, le novità in questioni sono state rilasciate con l’ultima versione di Messenger, scaricabile dal Play Store, o da ApkMirror, ma risultano esser state attivate solo a un modesto numero di utenti, scelti come tester onde riceverne i feedback, in vista di un rilascio stabile e globale, che non dovrebbe tardare molto.

Nell’attesa, è possibile ingannare il tempo, con una novità già presente in Messenger, che farà felici quanti hanno accolto con favore la presentazione, all’attuale MWC 2017 di Barcellona, del nuovo Nokia 3310: aprendo Messenger, e portandosi nel form del testo, digitando la stringa “snake” (senza virgolette”), sarà possibile cimentarsi nel mitico gioco contenuto proprio nel device in questione, con tanto di minime opzioni disponibili, che permetteranno di stabilire la difficoltà del gameplay, regolando il livello di velocità secondo cui il serpentello si muoverà. 

Altre notizie interessanti
Cosa ne pensa l’autore

Fabrizio Ferrara - In effetti, io sarei partito prima dal ridisegnare l'interfaccia generale di Messenger, per poi introdurre le novità più corpose, come quelle della nuova fotocamera in-app, in stile Snapchat. In questo modo, invece, mi è parso che sia stato costruito prima il palazzo e, poi, le sue fondamenta: è pur vero che, col modus operandi adottato, Facebook ha inteso focalizzare l'attenzione prima sulle novità maggiori e, solo in seguito, su quelle di "forma". In ogni caso, molto attesa sarà l'introduzione dell'assistente virtuale "M": per ora è ancora agli esordi ma, da quanto sembra di vedere, promette molto bene, e sarà di sicuro aiuto nelle conversazioni, per avere sempre qualcosa di interessante, e di vivace da comunicare.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!