Iscriviti

Messenger: chat bot dell’Enel, Storie anche su PC, pagamenti di gruppo

Facebook ha iniziato il rilascio di altre funzionalità, che vanno ad impreziosire il suo Messenger ufficiale: quest'ultimo, oltre a ricevere il chat bot dell'Enel, permetterà di visualizzare le Storie anche su PC, e supporterà i micro pagamenti di gruppo.

Software e App
Pubblicato il 12 aprile 2017, alle ore 12:20

Mi piace
8
0
Messenger: chat bot dell’Enel, Storie anche su PC, pagamenti di gruppo
Pubblicità

Periodo di grandi novità per le app del gruppo Facebook che, in queste ore, si sta dedicando anche ad introdurre tante piccole funzionalità sul suo Messenger ufficiale: a quest’ultimo, infatti, arriva in dote la possibilità di visionare le Storie nella versione web based per PC, un chat bot dell’Enel, ed i pagamenti di gruppo (sia su Android, che su iOS). 

Messenger, la chat app ufficiale di Facebook, sta crescendo molto, anche grazie alle continue funzionalità con le quali viene costantemente arricchita. Qualche tempo fa, su Facebook, erano sbarcate (con scarso successo) le Storie, visualizzate nell’apposita sezione “Messenger Day”, che raccoglieva le immagini ed i video che, condivise con i propri contatti, all’insegna di una narrazione riservata ed effimera, scomparivano dopo sole 24 ore. 

Ebbene, con l‘ultima novità in corso di rilascio, sarà possibile consultare le Storie anche all’interno della versione web based per PC di Messenger, accessibile all’indirizzo messenger.com: rispetto a quanto avviene per Instagram e Snapchat, è un passo avanti. Peccato che, nella versione per PC di Messenger, sia solo possibile visionare le Storie, e non crearne di nuove postando altre foto o video: insomma, lo sbarco delle Storie anche sui PC c’è, ma solo in forma passiva (al contrario di quanto avviene lato mobile).

Inoltre, a mascherare lo scarso utilizzo di questo strumento, Facebook ha fatto sapere che non sarà presente la sezione con le Storie in evidenza e che, per sapere se qualche contatto ne abbia pubblicato una nelle ultime 24 ore, occorrerà tippare appositamente sul contatto in questione. 

Un’altra novità, sempre inerente Messenger, riguarda – invece – la chat: in attesa di vedervi operare l’assistente virtuale M, già attivo negli States, a fare la sua comparsa in quest’app è stato il chat bot dell’azienda italiana Enel. Quest’ultimo, dal nome femminile ed anagrammatico di Elen, fornirà – in ben 3 lingue (italiano, inglese, e spagnolo), e basandosi sul riconoscimento di poche parole chiave – informazioni circa l’azienda, a clienti, investitori, azionisti, e press agent. 

Infine, i pagamenti. Già da qualche tempo, Messenger permette – negli USA – l’invio e la ricezione di micro pagamenti tra gli utenti che abbiano associato al loro account una carta di credito, o un conto corrente. Tale feature, sempre negli States, ora, si arricchisce della possibilità di inviare e ricevere anche pagamenti di gruppo: in pratica, si potrà fissare un totale, e suddividere le singole quote per i vari utenti, ricevendo notifiche su chi abbia versato, o meno, la propria parte di una cena collettiva, di una colletta, o di una semplice raccolta fondi. 

Facebook, dunque, torna a potenziare il suo Messenger con la visualizzazione delle Storie anche su PC, con lo sbarco del primo chat bot italiano a marchio Enel, e con l’introduzione – per ora solo oltreoceano – dei micro pagamenti di gruppo. 

Altre notizie interessanti
Cosa ne pensa l’autore

Fabrizio Ferrara - Quello che riguarda le Storie, su Facebook, a mio avviso, è degno di poco interesse: è una funzione che al pubblico del social non interessa, tanto che sono in ben pochi a creare racconti multimediali effimeri. Diverso il discorso dei chat bot: Messenger è già usato dalle aziende a mo' di call center, per fornire assistenza ai propri utenti. Con l'arrivo dei risponditori automatici, un'altra porzione di comunicazione istituzionale si digitalizza (ed automatizza). Più interessante, invece, la novità circa i pagamenti di gruppo: speriamo di veder apparire questi, e quelli individuali, anche in Italia!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!