Iscriviti
scrivi

Il condom high-tech che conta le calorie bruciate durante il rapporto

i.Con è un anello alla base del quale viene fissato il preservativo in grado di monitorare l’attività sessuale, il numero di posizioni praticate, la velocità media.

Salute
Pubblicato il 12 marzo 2017, alle ore 14:22

Mi piace
17
Preferiti
0
Il condom high-tech che conta le calorie bruciate durante il rapporto
Pubblicità
Interessi da seguire

Da fine anno sarà possibile monitorare la propria “vita amorosa” con uno speciale algoritmo.

Un dispositivo tecnologico, appena lanciato sul mercato, permette di monitorare, contare, le calorie bruciate, facendo sesso: si tratta di un preservativo smart sviluppato da British Condoms, azienda britannica specializzata in contraccettivi maschili. “Neanche vi accorgerete di indossare i.Con”, spiega un portavoce dell’azienda produttrice. 

E’ un anello leggero, non invasivo, alla base del quale si fissa il preservativo dotato di nanochip e sensori capaci di misurare e memorizzare diversi parametri relativi all’attività sessuale: misura la circonferenza del pene, la temperatura cutanea, il numero, la frequenza e la durata delle spinte, la velocità media e il picco delle stesse, oltre al conteggio e modalità delle posizioni adottate, le calorie bruciate durante l’amplesso, la frequenza con cui si fa sesso.

E’ vero, esistono tanti sex toys e vari prodotti all’avanguardia – dice John Simmons, responsabile marketing dell’azienda – ma nessuno di questi è mai stato in grado di misurare il rapporto sessuale. i.Con renderà il sesso più interessante offrendo alla coppia un’esperienza interattiva e piacevole come mai prima“. Potrebbe insorgere qualche notevole problema di privacy, gli interessati  possono condividere i loro “parametri” con amici o addirittura con il mondo intero, in forma anonima. Pericolosa deriva, si attiverà un vistoso engagement sulle prestazioni migliori, classifiche in continuo aggiornamento.

Il dispositivo ha un’autonomia di circa 6-8 ore si ricarica tramite porta micro USB e, conclusasi l’attività, invia i dati a un’app che cataloga i dati in un diario virtuale. Gli sviluppatori starebbero lavorando a un’altra funzionalità del dispositivo, una sorta di indicatore che dovrebbe rilevare eventuali infezioni sessualmente trasmissibili. Il suo prezzo sarà di 59,99 sterline (70 euro).

L’ebbrezza della tecnologia sotto le lenzuolada comprende anche: Hex, il condom supersottile firmato dal brand Lelo, fatto con un reticolo a nido d’ape per una maggiore resistenza,  quello al grafene finanziato da Bill Gates, giungendo al  progetto di tre ragazzi inglesi con il preservativo  che muta colore se rileva la presenza di una eventuale infezione.

Altre notizie interessanti
Cosa ne pensa l’autore

Chiara Lanzini - Sesso high-tech, no grazie direi. Il rapporto perderà spontaneità, assumerà i connotati di una seduta in palestra ove cercare di conseguire il miglior risultato. Svilente deriva dalle potenzialità inquietanti: condivisioni in vista, rapporti da guinness dei primati sbandierati nei social. Probabilmente riscuoterà un notevole interesse, soprattutto fra i milioni di narcisi nel mondo.

Lascia un tuo commento
Commenti
Costantino Ferrulli

12 marzo 2017 - 23:32:45

dovesse scaricarsi la batteria sul più bello :-)

0
Rispondi